Utente 160XXX
Salve,
sono un ragazzo di 29 anni e circa due mesi fa' ho effettuato tre otturazioni su dei molari e in un quarto ho sostituito la vecchia otturazione con un intarsio su consiglio del mio dentista.
con le otturazioni non ho avuto grossi problemi di adattamento, mentre l'intarsio era notevolmente più grosso rispetto alla vecchia otturazione.
subito ho accusato problemi legati all'intarsio e mi sono recato dal mio dentista.
il quale si limita a limare sempre pochissimo la cuspiede dell'intarsio.
nell'ultima seduta invece che accentuare la molatura di quest'ultimo ha molato anche parte di tessuto sano di un molare del lato opposto arcata superiore.
l'intarsio è invece a destra arcata inferiore.
risultato: avverto una pressione fortissima in occlusione sia sul dente dell'intarsio che sul molare corrispondente a quello molato "sano".
che fare? il mio dentista sostiene che bisogna lavorare lentamente per vedere le nuove posizioni della mandibola, ma francamente non capisco perché molare denti sani se il problema è questo maledetto intarsio.
domando: come recuperare il molaggio sul dente sano?
grazie mille per la gentile attenzione.
ps: faccio presente che ho una malocclusione di 2 classe schelettrica, è possibile che quindi abbia un equilibrio occlusale particolarmente sensibile??

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile utente l'intarsio nell'ambito della riabilitazione conservativa dei denti è una lavorazione più complessa e sofisticata della semplice otturazione,infatti viene consigliato quando la parte di dente da ricostruire è considerevolmente grande.
Quando si realizza un intarsio la sua precisione deve essere tale che una volta cementato non deve dare nessun fastidio.
I disturbi che ci descrive Lei sono verosimilmente da attribuirsi alla presenza di precontatti approssimativamente trattati dal suo dentista.
La sua male occlusione non centra nulla,perchè presistente l'intarsio.
La cosa migliore da fare è rifare la lavorazione.

La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#2] dopo  
Utente 160XXX

grazie mille per la gentile risposta,
ma volevo chiederLe, crede che il molaggio del dente sano dall'altro lato dell'arcata, fattomi per bilanciare l'occlusione, possa comportare problemi anche a lavorazione ripetuta??
grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
E' una procedura scorretta che comporta il sacrificio di tessuto di smalto, percui eviti che Le sia ripetuta.
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Gentile utente, un precontatto sulla parte sana spinge la masticazione a spostarsi dall'altro lato, creando una specie di "falso precontatto". Limato questo, il precontatto andrà su un altro dente (del lato opposto) e così via. La sola cosa logica sarebbe quella di rivedere l'occlusione dell'intarsio applicato.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#5] dopo  
Utente 160XXX

Gentile dott Tonlorenzi,
la ringrazio per l'attenzione e ne approfitto per una piccola domanda.
oggi finalmente mi è stato limato l'intarsio e così a destra non avverto più precontatti.
tuttavia a sinistra avverto un piccolo senso di vuoto, dello spessore di un capello,in corrispondenza di quei falsi precontatti che il dentista mi aveva limato.
evito di chiederLe perché suoi colleghi possano essere così testardi da voler adattare una bocca ad un intarsio e non viceversa(!!), ma crede che questo piccolo non contatto possa sbilanciarmi la mandibola?
faccio presente che sono in seconda classe scheletrica ed ho già piccoli problemi di contratture dovute alla malocclusione.
ancora grazie
cordialmente

[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Probabilmente non ci saranno grossi problemi, il dente limato si "estruderà" (si allungherà) a cercare il contatto.
In bocca vige la legge del "dente cerca dente".
Se però ha già piccoli problemi di contratture è difficile da dire. I fattori che possono aggravare la situazione sono tanti, es. lo stress.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#7] dopo  
Utente 160XXX

Gentilissimo,
cordialmente