Utente 173XXX
Salve, ringrazio anticipatamente coloro che mi risponderanno. Premetto che ho già chiesto un appuntamento dal mio dentista, cosa che avverrà nella prossima settimana. Riassumo in breve la mia situazione: da qualche mese ogni volta che aprivo la bocca avvertivo un click al lato della mandibola sinistra. Ho tralasciato la situazione credendo non fosse niente di grave. Adesso però, è da due giorni che non riesco ad aprire completamente la mandibola, la quale devia a sinistra e non avverto più il click. Appena ho riscontrato la situazione sono andata da un fisioterapista che con calma mi ha pressato verso il basso la mandibola. Dopo la manovra sono riuscita ad aprirla abbastanza, con dolore, ma dopo averla rischiusa per il un il problema si ripresentava. Mi è stato detto che ho il menisco che limita lo scorrimento in avanti del condilo. La mia domanda è, tutto può ritornare come prima, in tal caso come? o una volta che si blocca il menisco non si può più sbloccare?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente la sua problematica rientra in un quadro di disordine cranio mandibolare.
La valutazione clinica ed il grado di compromissione dovrà essere stabilito da un esperto in gnatologia,che attraverso la visita e poi per mezzo di indagini strumentali stabilirà una diagnosi,alla quale seguira un adeguato protocollo di terapia.
La possibilità di una guarigione completa dipenderà quindi dal grado si compromissione delle strutture anatomiche.
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Non le basta, gentile utente, un "normale" dentista.
Le occorre uno specialista dei disordini dell'Articolazione Temporo-Mandibolare.

Uno gnatologo, in sostanza, che può anche lavorare in collaborazione con il suo dentista.

https://www.medicitalia.it/sergioformentelli/news/439/Lo-gnatologo-ma-chi-e-costui
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3] dopo  
Utente 173XXX

Gentili dottori, Vi ringrazio entrambi per risposte. Allora mi metterò alla ricerca di qualche bravo gnatologo nella provincia di Reggio Calabria.

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
[#5] dopo  
Utente 173XXX

Ho incontrato uno gnatologo, il quale mi ha applicato dei rulli di cotone in bocca e me li ha fatti stringere per alcuni minuti. Sono riuscita a riaprire la bocca per quasi un'oretta ma non ho risolto nulla, il locking c'è sempre. Il dottore in questione ha rilevato un morso incrociato di secondo livello. Senza avermi fatto alcuna manovra o avermi messo alcun bite momentaneo, mi ha detto di tornare Lunedì. A questo punto non so se andare o cambiare gnatologo...

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
"...mi ha applicato dei rulli di cotone in bocca e me li ha fatti stringere per alcuni minuti.
Sono riuscita a riaprire la bocca per quasi un'oretta...
...ha rilevato un morso incrociato di secondo livello..."

E DICE CHE NON HA RISOLTO NULLA????????

Lo gnatologo non deve fare le cose che lei vuole che faccia, o le cose che lei ha letto su internet che debba fare.

Ha fatto la cosa più importante: le ha fatto una diagnosi.

* Le manovre le ha fatte: quelle che lei ha descritto.

* Bite momentanei: ma chi le ha raccontato che devono per forza essere fatti?????



www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Il dott. Formentelli, intendeva giustamente dire che un bite richiede impronte, tempo e studio del caso. Arrivare nello studio e pensare che il dentista ha il bite giusto per tutte le situazioni non è corretto.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum