Utente 259XXX
Salve,per prima cosa vorrei ringraziarvi per eventuali risposte.Premetto che sono un ragazzo ansioso e ingigantisco tutto.Da un paio di giorni ho dei dolori dietro la testa,collo e spalle.Mesi fa il dentista mi ha diagnosticato una disfunzione dell'articolazione temporomandibolare in base a tali sintomi :click all'altezza dell'orecchio quando aprivo e chiudevo la bocca,indolenzimento dei muscoli della faccia e,soprattutto se mangiavo cose impegnative tipo un panino,blocco momentaneo della mandibola.Per ovviare a ciò,il dentista mi ha dato un apparecchio da mettere durante la notte ma,dopo circa 2 mesi e mezzo,non ho ottenuto miglioramenti.Mi spiego meglio.Prima che io iniziassi ad usare l'apparecchio i sintomi erano quelli elencati poc'anzi.Ora il problema non è scomparso,ma è presente sotto altri sintomi: il click è presente ancora,ma ho notato un cambiamento:non avverto più una sensazione di blocco della mandibola,ma,specialmente la mattina,un fastidio come se uscisse dalla sua posizione naturale.arrivati a questo punto le domande che volevo porvi sono le seguenti:i dolori che ho citato all'inizio che mi prendono tra collo,spalle e testa sono collegati in seguito a questo problema della mandibola? e cosa mi consigliate di fare dato che con l'apparecchio non vedo miglioramento?
Cordiali saluti,Stefano

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente nel trattamento dei disturbi cranio mandibolari,l'uso dell'apparecchio byte rappresenta una fase della terapia,che prevede in diversi casi anche la fisioterapia e l'uso di farmacoterapia.
Considerando quindi la sua condizione clinica non ancora risolta,rivaluterei con il suo terapeuta il piano di trattamento.
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#2] dopo  
Utente 259XXX

Gentilissimo dottore la ringrazio per la risposta.Parlerò con il mio dentista sul da farsi.Un ultima cosa :volevo sapere se i dolori che avverto tra testa,collo e spalle sono legati a questo tipo di disturbo.Grazie ancora
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Lorenzo Alberti

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Se la posizione della mandibola non è corretta ( e così sembrerebbe considerati il click e la diagnosi del suo dentista) i muscoli che la sostengono sono costretti ad un lavoro supplementare provocando uno squliibrio della sinergia con la quale si muovono tutti i muscoli correlati: tra questi quelli del collo e delle spalle sono tra i più coinvolti. Qundi la risposta è si, nei dolori muscolari che lei avverte c'è un'importante partecipazione causale delle sue problematiche mandibolari. Lo specialista che si occupa di tali problemi è lo gnatologo.
Dr Lorenzo Alberti
www.drlorenzoalberti.it
www.miolabroma.it

[#4] dopo  
Utente 259XXX

Dottore,grazie mille.Vi volevo chiedere un'altra cosa :mi potreste dire la differenza fra disfunzioni temporo mandibolari e disfunzioni cranio-cervico-mandibolari ?e qual è la sintomatologia di quest'ultima?
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Indicano lo stesso tipo di problematica.
Sono sinonimi.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6] dopo  
Utente 259XXX

Ok,la ringrazio.Buona serata

[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
[#8] dopo  
Utente 259XXX

Dottor Tonlorenzi,la ringrazio,ma le volevo chiedere una cosa:da ieri avverto un dolore quando apro la bocca,ad entrambi i lati,sinistro soprattutto(diciamo dove avviene il movimento di apertura e chiusura della bocca),quando ingoio e quando mastico.Il dolore non è fortissimo,ma si può dire che non lo avverto solo quando sto a bocca chiusa,ed ho notato che il dolore è simile a quello di un'afta,ma,controllando e ricontrollando,non ne ho notato alcuna presenza.Quindi vi volevo chiedere se anche questi dolori sono riconducibili al mio problema,in quanto mi pare strano che avverto il dolore anche quando ingoio.E poi un'ultima cosa:se il problema va trascurato,come sto facendo io,a quali rischi si va in contro?c'è il rischio di una possibile frattura della mandibola?(scusate se la domanda possa sembrare un po sciocca,ma ogni volta che la mandibola si blocca mi da questa impressione).Grazie ancora
Cordiali saluti

[#9] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
E' di sicuro una patologia che va trattata e che può dare molti fastidi, di sicuro non la frattura mandibolare.
Se vuole capire come avviene quel rumore (click) legga
http://www.danieletonlorenzi.it/atm/gnatologo-gnatologia-ovvero-studio-dell%E2%80%99articolazione-temporomandibolare-atm/
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#10] dopo  
Utente 259XXX

Gentili dottori,volevo aggiornarvi un po la situazione per chiedervi un consiglio.Circa tre settimane fa ho ritirato dal mio dentista un secondo bite,visto che il primo non mi ha tratto benefici.In queste tre settimane però,neanche il secondo sembra stia risolvendo un gran che,anzi.Ormai posso dire che questa patologia stia diventando cronica,ogni volta che apro la bocca la mandibola "esce "dall'articolazione(sia a destra che a sinistra)facendo un rumore percepibile anche da chi mi sta vicino.I muscoli della faccia li sento spesso affaticati,quelli del collo e spalle tesi.Inoltre avverto un senso di pesantezza o oppressione alla testa.In più questo bite mi provoca spesso afte o lacerazioni nell'interno guancia che sono molto,ma molto,fastidiose.Secondo voi cosa mi converrebbe fare? è mai possibile che questa patologia è arrivata a tal punto da avvertirla praticamente tutta la giornata?Gnatologi nella mia città non ce ne sono.

Cordiali saluti.

[#11] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, una curiosità: i disturbi che lamenta perdurano anche quando porta il bire?
Inoltre,per quante ore/giorno le é stato prescritto di portarlo?
La ringrazio, cordiali saluti
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#12] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
"In più questo bite mi provoca spesso afte o lacerazioni nell'interno guancia"
ho dubbi che sia il bite migliore possibile.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#13] dopo  
Utente 259XXX

Buongioro e grazie per le risposte.Vorrei rispondere al dottor Bernkopf: si,i disturbi che lamento perdurano anche con il bite,che il dottore mi ha detto di indossare di notte e quando faccio attività sportiva,ma visto che in qesto momento non pratico nessuno sport,lo indosso solo di notte.

Buona giornata.

[#14] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, se "ogni volta che apro la bocca la mandibola "esce "dall'articolazione(sia a destra che a sinistra)facendo un rumore percepibile anche da chi mi sta vicino", é prpbable che il bite non sia conformato adeguatamente: comiunque sarebbe necessario un esame clinico diretto.
Circa i tempi di impiego nella giornata, i pareri possono essere diversi, ma in presenza di un problema meccanico, come lo "scrocchiolo" sembrerebbe rivelare, 8 ore di bite e 16 senza ben difficilmente, a mio parere, possono dare risultati apprezzabili.
E' importante che il dentista che affronta il suo problema sia esperto in disfunzioni dell'Articolazione Temporo Mandibolare. Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#15] dopo  
Utente 259XXX

Grazie dottore e buonasera.Una curiosità:cosa intende lei per esame clinico diretto? E' il secondo bite che cambio,ma nessuno dei due,a quanto pare,sta migliorando la situazione.Secondo lei cosa devo fare? aumentare i tempi di impiego del bite? come le ho scritto sopra gnatologi nella mia città non ce ne sono,quindi non ho altra scelta,se non quella di continuare da questo dottore che se ne sta prendendo cura,che però,seppur bravo,è odontoiatra e non gnatologo.Mi faccia sapere :).


Cordiali saluti.

[#16] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
[#17] dopo  
Utente 259XXX

Buonasera dottore,si l'ho letto e la ringrazio per avermelo postato

[#18] dopo  
Utente 259XXX

Gentili dottori,ma questo disturbo si può curare solo con l'utilizzo del bite? non vi sono altre tecniche o strumenti? scusate se posso sembrare assillante,ma non so proprio come venirne fuori ne tanto meno a chi rivolgermi,visto che a quanto pare il dottore che mi sta curando non sia proprio competente in materia.

Buona serata e a presto.

[#19] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
[#20] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
"E' il secondo bite che cambio, ma nessuno dei due, a quanto pare, sta migliorando la situazione. Secondo lei cosa devo fare?"

Ci sono solo due tipi di bite.

1) Quelli fatti bene.
2) Quelli fatti male.

Un bravo gnatologo fa normalmente bite del primo tipo, e fa quelli del secondo tipo quando sbaglia.
Una capra fa normalmente bite del secondo tipo e fa quelli del primo tipo quando sbaglia.

Lo stesso dicasi per il passo precedente, la diagnosi, che può essere del primo tipo (giusta) o del secondo tipo (sbagliata).
La diagnosi di "Disfunzione dell'articolazione temporo-mandibolare", ad esempio, è una "non-diagnosi".
La disfunzione è una CONSEGUENZA, non la malattia.
E' come se le diagnosticassero di avere la febbre.
Grazie al cavolo: basta misurarla!
Lo stesso per la brillante diagnosi di "Disfunzione dell'ATM": lei apre la bocca, e il sintomo (ovvero la disfunzione) è evidente anche a chi sta lontano da lei.
Perchè si è verificata invece è un'altra faccenda ancora da scoprire, e da questo dipende la terapia.

In attesa di una diangosi la lascio alle sue deduzioni.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#21] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Non sono stato sufficientemente chiaro.

Il dolore si può curare con gli esercizi di ginnastica (es. stretching).


Per il click serve un bite.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#22] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Sono andato a leggere i suoi altri consulti.
Dopo aver effettuato una diagnosi ed allestito un bite "come si deve", potrebbero anche passare quei noiosi mal di testa.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#23] dopo  
Utente 259XXX

Gentile dottor.Formentelli,ma quindi secondo lei mi conviene far cambiare per l'ennesima volta il bite,oppure aspettare un altro po dato che sono solo 3 settimane che ce l'ho? sarebbe opportuno fare un esame strumentale? Grazie mille e buona giornata.

[#24] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Il suggerimento è quello di rivolgersi, per un inquadramento DIAGNOSTICO ad uno gnatologo, non ad un dentista generico.

DOPO la diagnosi, in conseguenza di essa, verrà la terapia.

Non posso darle una risposta precisa, quindi, se è il caso o meno di cambiare il bite, perchè NON LO SO.
Non ho visto né lei né i suoi bite, né ho fatto una diagnosi.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#25] dopo  
Utente 259XXX

Va bene dottore,la ringrazio.Cercherò di contattare uno gnatologo,magari fuori città dato che nella mia non ve ne sono.

Cordiali saluti.