Utente 286XXX
buongiorno, ho 34 anni. vorrei chiedere un vs parere riguardo alla mia situazione che da 2 mesi mi fa un po' preoccupare.
ho iniziato di punto in bianco ad avere formicolii vari in viso, un orecchio con strane sensazioni tipo di "calore" che si irradiavano fino alla tempia e dietro la testa e formicolii ad una mano, tutto nel lato sx. mi sono preoccupata e sono andata dal medico di base che mi ha rassicurata suggerendomi di far controllare la mia cervicale... dopo una serie di sedute dal fisioterapista il disturbo si è alleviato, ma è ancora presente.
anni fa dal dentista mi è stato riscontrato digrignamento dei denti e la mandibola che scricchiolava. ho portato un byte per un periodo (di notte) ma dopo un po' per pigrizia forse ho smesso di usarlo. al momento dal lato sinistro avverto scricchiolio e se muovo la mandibola da dx a sx avverto internamente tipo rumore di "sabbia"... inoltre un mesetto fa durante uno sbadiglio mi sono un po' bloccata avvertendo dolore alla chiusura...
al momento sono seguita da un dottore/osteopata che ha confermato i miei disordini temporo-mandibolari oltre ad un blocco cervicale che credo abbia sistemato. dopo una seduta il fastidio si è alleviato ulteriormente.... devo ancora ritornarci ma nel frattempo volevo chiedere altri pareri.
in pratica ora il fastidio è saltuario, magari per due gg non ho nulla e poi di punto in bianco si ripresenta. alle tempie e dietro alla testa sento come "tirare" leggermente...la sensazione di orecchio caldo al momento non c'è ma se capita è molto molto lieve. l'osteopata dice che è collegato alla mia mandibola.
non è un vero e proprio dolore, diciamo un "fastidio".... nel lato sinistro dove la mandibola effettivamente scricchiola.
voi cosa ne pensate? posso stare tranquilla?
un annetto fa mi è stata messa una capsula nel lato dx della bocca, potrebbe c'entrare qualcosa?
ogni tanto mi prendono brutti pensieri e con questo fastidio non vivo proprio serenamente...avendo due bimbi piccoli ogni tanto mi prende lo sconforto e la paura che non sia tutto a posto...
io credo che sia tutto legato alla maleocclusione, voi che ne pensate?
grazie mille e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Orietta Pasdera

24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Gent.le Sig.ra, i disturbi che lei descrive possono essere riconducibili ad un disturbo cranio mandibolare che vede associati sintomi neuromuscolari e segni di una probabile artosi dell' articolazione forse anche legati al serramento notturno che lei menziona. Le consiglio di fare una visita gnatologica così il collega riuscirà ad aiutarla e rassicurarla facendole una terapia mirata.
cordiali saluti
Dr.ssa Orietta Pasdera

[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Bruxismo (serramento o digrignamento dei denti) e malocclusione sono due fenomeni separati e indipendenti fra loro, accomunati dal solo fatto di determinare entrambi DCCM (Disfunzioni Cervico Cranio Mandibolari).

Probabilmente in lei convivono entrambe le situazioni, in un cocktail micidiale per i suoi effetti.

L'argomento bruxismo è molto meno conosciuto dell'argomento malocclusione, e spesso vengono scritte al riguardo (per lo più su internet) delle autentiche sciocchezze.
Le do quindi degli spunti di informazione (da leggersi nell'ordine che le presento).


www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_cause.pdf
www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_diagnosi.pdf
www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_terapia.pdf
www.medicitalia.it/minforma/Gnatologia-clinica/1363/Bruxismo-diagnosi-e-terapia
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3] dopo  
Utente 286XXX

Grazie gentile dott.ssa Pasdera per la sua risposta.

Grazie anche a Lei Dr. Formentelli. Ho letto con attenzione gli articoli da lei menzionati. Al momento non so se soffro ancora di bruxismo o meno, ad occhio non mi pare di avere denti consumati ma non penso sia l'unico modo per verificarlo. che digrignavo i denti me l'aveva detto all'epoca il dentista che mi fece il byte. ricordo che mi disse che avevo dei denti consumati in fondo.
potrebbe essere questo, piuttosto che una maleocclusione a causare i disturbi che ho in questo periodo?
per certo posso dire che la mandibola scricchiola e se la muovo da dx a sx sento a sx un lieve rumore di "sabbia"... non ho dolori durante la masticazione ma se schiaccio all'altezza della mandibola/orecchio sento un lieve dolore.
questo senso di "tiraggio" dallo stesso lato, sopra l'orecchio nella nuca e nella tempia è collegato secondo lei?
grazie mille per la disponibilità

[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Il bruxismo da serramento non consuma i denti.

Impossibile senza una visita diretta determinare se la sua disfunzione sia da malocclusione, bruxismo, o mista.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Utente 286XXX

grazie Dr. Formentelli, mi sono espressa male. sicuramente non si puo' attraverso il pc definire quale sia l'esatto problema... piu' che altro la mia domanda è: potrebbero essere i miei disturbi legati a una di queste patologie? cioè può capitare che chi soffra di queste disfunzioni abbia i sintomi che ho io?
grazie ancora.

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Si.
Ci stanno entrambe le patologie, anche associate fra loro.

Bruxista E maloccluso è un cocktail micidiale.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente 286XXX

ottimo,
grazie ancora per avermi scritto, le faro' sapere gli sviluppi.
buona giornata

[#8] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
[#9] dopo  
Utente 286XXX

grazie anche a lei dott. Tonlorenzi.

oggi ad esempio avverto un senso di calore leggero/pungere dietro l'orecchio sinistro e sulla tempia.
non vedo l'ora di risolvere tutto, più che altro spero che si possa risolvere...

[#10] dopo  
Utente 286XXX

buonasera Dottori, volevo aggiornarvi dopo la visita dal medico gnatologo, ci sono stata oggi. ha riscontrato problemi sia di maleocclusione che di postura e mi ha fatto vedere che ho la mandibola deviata da un lato.. mi ha prescritto una radiografia panoramica e una cranica laterale e frontale... da quelle potrà prendere tutte le misure necessarie per risolvere la maleocclusione.oli potrò farmi visitare da un suo collaboratore posturologo per vedere cos altro fare per "sistemarmi". mi ha confermato che i disturbi che ho sono legati a maleocclusione e postura, avendo riscontrato questa mia situazione. voi cosa né pensate?grazie mille e cordiali saluti

[#11] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Mi piacerebbe sapere come le misure prese su Rx possano modificare il bite (farlo più alto più basso, spostato a destra sinistra, la mandibola più avanti). Il vero problema è quello di trovare in occlusione un rapporto tridimensionale tra mandibola e mascella. Non so come queste misure aiutino. L'esame clinico per me è il principe della diagnosi.
Le ha proposto terapia ortodontica? In questo caso allora si che servono.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#12] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Ignorando in base a quali criteri è stata esclusa l'ipotesi del bruxismo, non posso esprimermi.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#13] dopo  
Utente 286XXX

sicuramente ho tralasciato qualche dettaglio... mi é venuto in mente che mi ha detto di voler vedere se ci sia qualche altro lavoro da fare (ho un dente con capsula un Po incerto) per non rover poi interrompere il lavoro a metà per altri eventuali problemi trascurati.
riguardo al bruxismo dice che potrebbe essere anche quello, ha anche trovato un dente scheggiato.dovrò tornare con gli esiti così farà bene il punto della situazione con conseguente visita podologica. ha notato intanto che in posizione ferma ho una spalla piu bassa dell altra... che quindi postura + articolazione temp.mandibolare sono causa dei miei disturbi. cosa ne dite? grazie mille
(per vs info, questo dentista è specializzato in gnatologia e posturologia) grazie

[#14] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Innanzitutto una precisazione: non esiste una "specializzazione" in gnatologia; nessuno quò quindi fregiarsi del titolo di "specialista".

Esistono dei colleghi che si dedicano alla gnatologia, che studiano una particolare patologia, e che acquisiscono un patrimonio di conoscenza e di esperienza particolare, come, per quello che mi riguarda, il bruxismo.

Ma nessuno può definirsi "specialista".

Venendo al bruxismo, la conferma della diagnosi (o la sua esclusione) si fa con due strumenti: la polisonnografia o la registrazione elettromiografica notturna, stando alle indicazioni dell'American Academy of Sleep Medicine.
In assenza di strumentazione, si resta sul "mi pare", "mi sembra".
Spesso è sufficiente, in particolare per un clinico attento.
Dal punto di vista strettamente statistico, ritengo che il bruxismo, visto che colpisce (nella sua fascia d'età) circa il 12% della popolazione, sia determinante nella genesi della sua patologia, in quel cocktail micidiale che è la malocclusione IN paziente bruxista.

Il bite penso che non glielo tolga nessuno, vista la forte malocclusione.
Continui la strada intrapresa, che verosimilmente sarà anche terapeutica per il bruxismo; solo in caso di risposta clinica parziale, valuti altre strade terapeutiche da associare al bite, come quella quasi sconosciuta in Italia del biofeedback, che ho descitto nei link indicatele, o dello stretching mandibolare che le ha descritto il dr. Tonlorenzi, il più profondo conoscitore in Italia di tale metodo.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#15] dopo  
Utente 286XXX

di fatti mi ha parlato del byte... vogliat scusami per i miei termini sbagliati, questo dentista non mi ha detto di essere specializzato ma l ho inteso io, evidentemente se ne occupa ed è quello che mi interessava dato che purtoppo non tutti i dentisti se ne occupano. di certo quello che annifa mi diede il byte senza spiegarmi bene la situazione e senza controllarmi a distanza di qualche tempo magari non si occupava proprio di gnatologia.
in realtà seguirà una visita piu completa e dettagliata appena avrò gli esiti quindi spero prossima settimana, gli chiederò sul discorso bruxismo. secondo lei comunque la strada è quella giusta vero? cercando di risolvere questo problema alla mandibola e la postura potrò risolvere i miri problemi?
una cosa mi sto chiedendo ora che non ho ben capito e non ho approfondito bene. ho capito che disordini atm piuttosto che bruxismo possono causare ciò che ho, in piu con la postura che ho si peggiora il tutto... avverto ogni tanto formicolio alla mano e ogni tanto anche al piede, stesso lato. in tanti compreso il mio medico curante hanno confermato che sono queste le cause. ma mi chiedo perche? per colpa di questo sono infiammata soprattutto all'orecchio dove sento sempre un senso di pressione/fastidio? sono nervi infiammati o cosa? grazie dottore per il suo tempo. a presto

[#16] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La strada sembra quella giusta.
Non ho sufficiente competenza in fatto di posturologia per esserle di aiuto con un mio parere.

Parli al suo gnatologo, eventualmente, di effettuare una polisonnografia o una registrazione elettromiografica domiciliare per accertare se vi è ANCHE bruxismo da digrignamento o serramento.
Per il resto ne riparliamo dopo il bite, che comunque è anche terapeutico anche nei confronti del bruxismo; non stia a preoccuparsi troppo, prima.
Se i benefici saranno solo parziali, vedremo di tirare le somme.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#17] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Grazie Sergio per la Tua stima. Per rispondere alla necessità di un consulto posturologico chiedo scusa ma faccio il copia incolla da altra discussione.
Come mi comporterei io nel mio studio?
1) valutazione su pedana baropodometrica e stabilometrica per fare una valutazione dei diversi recettori periferici http://www.danieletonlorenzi.it/postura/dolore-al-ginocchio-gonalgia-al-collo-cervicalgia-alla-schiena-lombalgia-e-postura/;
2) trovato il recettore interessato invierei il paziente allo specialista idoneo (oculista, ortopedico, ecc.)
3) se la causa non è a partenza odontoiatrica un eventuale bite lo metterei dopo aver fatto la diagnosi e la necessaria terapia. In questo caso una specie di "ciliegina sulla torta".

Piuttosto che niente http://www.danieletonlorenzi.it/atm/stretching-mandibolare-contro-il-dolore-e-wellness-benessere-in-odontoiatria/
Nei tentativi credo poco.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#18] dopo  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
[#19] dopo  
Utente 286XXX

uno 4 anni e la seconda un anno e mezzo. grazie

[#20] dopo  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
[#21] dopo  
Utente 286XXX

dormono nel loro letto ma lei capita che la tenga lei in braccio, piu spesso a sinistra soprattutto quando la lavo. l ho allattata fino a 6 mesi fa e quando la allattavo capitava di farlo in braccio o nel lettone

[#22] dopo  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Le ho fatto queste domande perchè pertinenti.
Quindi, il rumore di sabbia (crepitìo) all'articolazione temporomandibolare è patognomico di per sè per artrosi ( può confermare la diagnosi con una radiografia) e denuncia un sovraccarico articolare, presumibilmente collegabile al bruxismo. Perciò un bite è di sicuro indicato per lo scarico articolare.
La sintomatologia che accusa da due mesi è altrettanto presumibilmente legata ad una disfunzione neuromuscolare del cingolo scapolomerale e del distretto cervicocraniale a sn, in cui può avere influenza la posizione di riposo notturno ( decubito prono o sul fianco col braccio sotto il capo) e la presa "in braccio" della piccina. Il formicolio alla mano è imputabile (se tutto ciò che le ho detto fosse confermato da una visita) ad una compressione del plesso brachiale e il fatto che l'avverta anche al piede mi fa pensare ad una concomitante torsione delle lombosacrali con compressione nervosa. Last but not the least traspare dalla sua esposizione un tratto ansioso che può contribuire alla tensione muscolare ed al bruxismo notturno.
Non si allarmi , è tutto risolvibile: lei , ci diceva, è affidata ad un posturologo ed a un dentista. Quanto presumo è confermabile con una visita diretta e in tal caso trattabile con bite notturno, trattamento manuale osteopatico o chiropratico o cmq fisiatrico, qualsiasi metodica che le attenui il tratto ansioso .

Cari saluti
Dr.Alessandro Fedi Spec.Odontostomatologia Spec.Ortognatodonzia Gnatologo Psicoterapeuta Ipnosi www.guardachesorriso.com www.ipnosiodontoiatrica.it

[#23] dopo  
Utente 286XXX

grazie anche a lei dottore per il suo parere.
alla visita diretta mi sono state riscontrate queste patologie.
la mia mandibola quindi si "raddrizzera'"?
mi è stato parlato di byte e di trattamenti fisioterapici di fatti.
anche secondo lei i miei disturbi provengono da questa mia situazione?

grazie ancora

[#24] dopo  
Dr. Alessandro Fedi

24% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Sì , lo credo con maggior certezza, visto che le mie presunzioni di diagnosi le sono state confermate con visita diretta.
Buon impegno e cari auguri di pronta remise en forme.
Dr.Alessandro Fedi Spec.Odontostomatologia Spec.Ortognatodonzia Gnatologo Psicoterapeuta Ipnosi www.guardachesorriso.com www.ipnosiodontoiatrica.it

[#25] dopo  
Utente 286XXX

diciamo che alla visita mi hanno riscontrato il problema alla mandibola/deviazione/chiusura e il problema della postura anche se devo fare un'ulteriore visita, in posizione eretta ho addirittura una spalla piu giù dell'altra.
mi è stato detto che bisogna capire se la maleocclusione ha determinato i problemi di postura o viceversa. in ogni caso bisogna fare qualcosa, spero proprio che ci si riesca perché i miei disturbi continuano. non so se sia una mia fissazione ma mi pare di avvertire lievi acufeni e in piu ieri cenando ho avvertito scricchiolio e lieve dolore anche dall'altro lato della bocca... oltre al solito fastidio all'orecchio. speriamo speriamo speriamo... grazie ancora e cordiali saluti