Utente 239XXX
Salve,
ho 19 anni e ho una sospetta (più che sospetta) sublussazione alla temporo mandibolare sx. Lunedì eseguo rm, ma ormai sto sempre peggio, ogni volta che semplicemente apro e chiudo la bocca sento scricchiolare tutta l'articolazione temp mandibolare sinistra, o a volte veri e propri dolori. Nell'ultimo anno sto portando un byte eseguito dal mio dentista, perchè masticavo solo da un lato (il sinistro), e quando chiudevo la bocca avevo l'arcata dentale superiore che chiudeva tutta a sinistra rispetto all'arcata inferiore..Ora portando il byte questo fatto è stato risolto, però...Rimane il click a sinistra, i dolori sono peggiorati, ormai è diventato quasi insostenibile..Bè cmq la mia domanda sarebbe, con una sublussazione quali sono generalmente le terapie che vengono effettuate per risolvere il problema, e seconda domanda, volevo chiedere se era possibile iniziare ortodonzia mista a chirurgia maxillo-facciale per risolvere un progenismo mandibolare, penso infatti di essere una 3° classe scheletrica compensata, infatti quando apro e chiudo faccio un "testa a testa" (si dice così?) tra le due arcate, se invece voglio chiudere bene devo fare uno scatto dell'arcata inferiore indietro, ma diventa scomodo...
Grazie per le vostre eventuali risposte

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, anche se via rete è ben difficile potersi esprimere su un caso come il suo, è probabile che la presenza contemporanea di una III c lasse e di un problema articolare (all'ATM) possa necessitare di un approccio ANCHE maxillo facciale, oltre che ortodontico.
E' però importante che la fase preliminare , che dovrebbe consistere in un bite a posizione definita (che la obbliga cioè a chiudere la bocca nella posizione prescelta con precisione del dentista), da portarsi 24 ore al giorno, abbia dato, un risultato molto soddisfacente.
Lo scatto dell'arcata inferiore all'indietro sarebbe meglio non lo facesse mai: a questo dovrebbe servire il bite.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
i meccanismi con cui avviene lo scatto sono descritti a http://www.danieletonlorenzi.it/?s=blocco+click&x=25&y=4 se i dolori sono peggiorati la posizione trovata dal bite non è corretta. Finché ha dolore non si faccia fare nulla di definitivo in bocca. Come suggerito dal collega (dopo aver conseguito "un risultato molto soddisfacente.").
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#3] dopo  
Utente 239XXX

Innanzitutto ringrazio per le vostre risposte.

In effetti devo dire che ho omesso un particolare, i dolori sono peggiorati specialmente da quando l'elasticatore (non si tratta di vero e proprio byte, anche se riprodotto con le stesse modalità del byte mi ha assicurato la dentista, ma in plastica) ha iniziato a usurarsi. Ora ho quasi tutto il lato destro di questo elasticatore, dove con i denti dell'arcata superiore durante la notte affondo totalmente, probabilmente annullando l'effetto protettore del byte per il bruxismo ?
Altra cosa particolarmente fastidiosa, ho una deglutizione difficoltosa, e soprattutto ho sempre un problema con la lingua, che si interpone costantemente tra le due arcate in qualsiasi situazione..Come mai secondo voi?
Infine, ho sentito parlare di apparecchi più utili tipo planas, sono in grado di risolvere anche problemi di terza classe senza l'ausilio della chirurgia maxillo-facciale?
Grazie

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
A 20 anni risolvere il problema della terza classe senza chirurgia è impossibile. Cosa diversa è fare un bite adeguato, quello funziona se fatto bene. L'elasticatore è una metodica (a me) sconosciuta che non si trova su google.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#5] dopo  
Utente 239XXX

Ah ho capito..Bo io a questo punto ho una visita da uno gnatologo a cui sono stato indirizzato dopo una visita ortodontica dell'ospedale, mi sa tanto che abbandonerò il percorso iniziato con la dentista, che aveva intenzione di farmi un byte vero dopo questo periodo che ho passato con questo apparecchio di plastica che mi ha fatto portare..Visto che la situazione dal punto di vista del dolore non è migliorata, penso che lo gnalotologo possa lui propormi un byte efficace, no?
Un'altra cosa: presento una sintomatologia abbastanza varia, tanto per cominciare un'evidente instabilità posturale, asimettetrie importanti, con il collo e la testa che mi cedono letteralmente da un lato(il destro), dolori persistenti al piede dx e al ginocchio dx dopo un po' di jogging o una semplice camminata, oltre che acufeni insopportabili e vertigini quando cammino, secondo lei/voi potrebbero essere accomunati con questo problema dell'articolazione temporo mandibolare, e se la risposta è si, se lo gnatologo riuscirà finalmente a risolvermi il problema con un buon bite, potrebbero essere risolti questi problemi?
E infine, per quanto riguarda il discorso III classe, è consigliabile quindi fare tutto l'iter (ortodonzia-chirurgia-ortodonzia se non erro), oppure ci sono degli svantaggi? Perchè a me sinceramente spaventa un po' questo percorso...E Sapreste dirmi i tempi medi di tutto questo? Grazie buona settimana

[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Data la presenza di squilibri in tutto il corpo andrebbe fatta una valutazione gnatologica completa.
Fare tutto l'iter? Dipende da Lei se vuole solo stare bene un buon bite è sufficiente (sempre che non siano presenti altri problemi posturali).
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#7] dopo  
Utente 239XXX

La ringrazio, allora io domani ricevo i risultati della rmn temporo mandibolare e il 17 ho la visita gnatologica, le farò sapere la valutazione. Saluti e buona giornata

[#8] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Se c'è un problema di bruxismo, questo va DIAGNOSTICATO CON CERTEZZA e risolto PRIMA di ogni altra cosa (e non è detto che si risolva con un bite).

E' infatti tutto da vedere che la sua sintomatologia sia da attribuirsi alla sola malocclusione.

Nei link sotto tratto diffusamente la problematica, sia dal punto di vista DIAGNOSI che TERAPIA.

www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_cause.pdf
www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_diagnosi.pdf
www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_terapia.pdf
www.medicitalia.it/minforma/Gnatologia-clinica/1363/Bruxismo-diagnosi-e-terapia
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#9] dopo  
Utente 239XXX

Salve Dr. Formentelli, si il bruxismo c'è e anche forte, già da molti anni mi succede di serrare e digrignare...A volte anche durante il giorno, oltre che notturno...Leggendo l'articolo allegato, devo dire che riscontro anche io la stessa associazione con un sonno poco rilassato e mai profondo, quasi in dormi-veglia...
Però onestamente non sapevo che ci fosse un'alternativa al bite per questo problema...

Leggendo invece questo articolo

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1466-vertigini-dise-equilibrio-postura-malocclusione-dentale.html

Evidenzio questo:

Alterazione delle proporzioni del viso con riduzione della distanza tra la punta del naso e la punta del mento (faccia meno bella).

• La formazione delle pieghe naso-labiali.

E ho visto i 2 profili facciali

Mi succede la stessa identica cosa, praticamente la mia faccia è sempre contratta e tesa 24h su 24, e purtroppo non riesco ad avere una buona apertura-chiusura della bocca, che rimane abbastanza anch'essa serrata e contratta nell'effettuare il movimento apri-chiudi(oserei dire artritica), poi a volte provo a cercare di spalancarla meglio ma ho sempre paura del dolore e infatti smetto subito per questo motivo. Pensa/pensate sia collegato al bruxismo questo fatto? E come potrei risolvere questo fatto delle pieghe naso-labiali e riuscire a rilassare meglio il viso, sempre teso?
Grazie buona serata

[#10] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Il rilassamento può ottenerlo con lo stretching http://www.danieletonlorenzi.it/atm/stretching-mandibolare-contro-il-dolore-e-wellness-benessere-in-odontoiatria/.
La ricostruzione dei denti invece con
http://www.danieletonlorenzi.it/come-fare-una-protesi-corretta/llungare-i-denti-ci-fa-piu-belli-e-piu-belle/
Saluti
Non credo però che si possa fare senza un adeguato bite che nel Suo caso può essere di complessa costruzione.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#11] dopo  
Utente 239XXX

Grazie Dr Tonlorenzi, quindi nel caso per allungare i denti usurati dovrei portare un apparecchio diverso dal bite giusto? E quindi in quel caso a cosa dovrei dare precedenza, a questo spring device o al bite che dovrebbe costruirmi lo gnatologo? Grazie buona giornata

[#12] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Il bruxismo di cui lei probabilmente soffre è in grado di distruggere i lavori di ogni dentista oltre ai denti sani..
Per questo va risolto, o quantomeno attenuato, praticamente prima di ogni altra cosa.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#13] dopo  
Utente 239XXX

Chiaro Dr. Formentelli, il fatto è che non ero a conoscenza del fatto che per il bruxismo ci fosse una terapia specifica, la mia dentista (che ritengo molto superficiale sulla valutazione gnatologica, lei è convinta infatti che con quest'apparecchietto di plastica mi abbia risolto i problemi, in realtà per nulla!) mi aveva detto che bastava un "protettore" per il bruxismo...Quindi questa terapia a cui si riferisce, se non ho capito male, dovrebbe eliminare il problema in modo risolutivo? Grazie.

Nel frattempo ho ritirato l'esame RM Massiccio Facciale/ ATM comparativa
Ecco il responso:

Esame acquisito nei tre piani in sequenze.T1/2pp

Basi-cranio di riferimento lievemente asimettrico; encefalo valutabile morfologicamente nei limiti della norma.
- Sequenza dedicata T2p/MOVIE in cinque movimenti: bocca chiusa; semi aperta; aperta volontariamente al massimo; semi chiusa; chiusa di ritorno.
Condili: morfologia e struttura nei limiti della norma all'esame di base; in sede, a riposo, con interspazio articolare conservato.
Limitata bilateralmente la componente dinamico funzionale d'ambo i lati con rientro normale in sede acetabolare.
L'immagine focale di basso segnale riferibile al disco appare marcatamente sottile in particolare a destra nelle acquisizioni di base; l'apertura forzata della bocca non evidenzia significativa ricattura del disco a destra e parziale ricattura dello stesso a sinistra.
Spazio retro discale morfologicamente nei limiti della norma.


Sapreste dirmi qualcosa da questo? Grazie buona giornata

[#14] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"La terapia a cui si riferisce, se non ho capito male, dovrebbe eliminare il problema in modo risolutivo?"

L'obiettivo è questo.
Ma attenzione:

PRIMA la diagnosi, misurando, POI la terapia.

E' possibile che il problema bruxismo non venga eradicato, ma solo mitigato.
Ci sono i numeri per verificarlo.

La terapia ha diverse strategie di approccio eventualmente combinate fra di loro (dipende anche dalla sua specifica condizione clinica): il bite rigido e il biofeedback.
Dite rigido, non semirigido.
Ho misurazioni che dimostrano l'aumento delle contrazioni bruxistiche con l'uso di dispositivi semirigidi a scopo "protettivo".
Il dispositivo del dr. Tonlorenzi lo sto testando, e ne sto misurando i risultati.
E' efficace nei confronti del dolore orofacciale ma non sono al momento in grado di dirle se riduce effettivamente il bruxismo.
Entra comunque in gioco nella strategia terapeutica.

Una volta eradicato (o gestito efficacemente) il bruxismo, si potrà affrontare il resto con ottimismo.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#15] dopo  
Utente 239XXX

Capisco Dr. Formentelli..
In tal caso un bite rigido significa non removibile, 24h su 24?
E che cosa sarebbe il biofeedback?
Cmq penso che abbia ragione sul fatto dei dispositivi semirigidi, diciamo che io in qualche modo lo sto sperimentando, da quando sto usando questo apparecchio di plastica-simil bite serro e digrigno ancora di più, ma il problema (grave) è come ho già detto che da quando si è usurato da buona parte del lato destro, riesco ad "affondare" bene con due denti dell'arcata destra superiore, e mi ritrovo la mattina con due denti dolenti perchè non c'è più protezione per quei due denti, e come detto sono portato a serrare ancora di più di quando facevo prima di usare questo apparecchio!

[#16] dopo  
Utente 239XXX

Eventualmente cmq Dr. Formentelli, volevo chiederle, Lei esercita anche a Genova giusto? Perchè io abito a Genova, se fosse possibile poter avere una visita da Lei. Grazie buona giornata

[#17] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Bite rigido significa bite costruito comn resina rigida messo di notte e, facoltativamente se se ne sente il bisogno, anche qualche ora di giorno.
Per il bruxismo.

Il bifeedback è descritto nei link che le ho indicato.
E' la terapia con GrindCare.

Riguardo a Genova, mi contatti telefonicamente.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)