Utente 341XXX
Buongiorno,
da alcuni mesi soffrivo di click mandibolare (lato sinistro) all'apertura della bocca (tardivo). Facendo attenzione a non aprire troppo la bocca, mangiando cibi molli ecc. il fastidio si è molto ridotto. Ho sentito alcuni medici, alcuni dicono che non avendo dolore non devo fare nulla, altri suggeriscono uso bite notturno.
Chi sconsiglia il bite dice che si formerà al posto del disco uno pseudo disco e quindi funzionalmente non dovrei avere problemi.
Chi consiglia il bite dice che serve per rilassare la muscolatura (non mi è chiaro l'effetto sul disco).
A parte la questione bite, se posiziono le mani in zona mandibolare alta vicino all'orecchio (zona movimento del condilo) quando apro la bocca ho come la sensazione che le due articolazioni siano diverse. Dal lato destro dove non ho disturbi sento il movimento del condilo in uscita mentre dal lato sinistro dove era presente il click non sento il condilo in uscita.
Vorrei cortesemente sapere cosa mi consigliate di fare, tenendo conto che la cosa che più mi preoccupa è l'articolazione.
Spero di essere stata abbastanza chiara e ringrazio anticipatamente per il vostro cortese aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
la visita gnatologica serve proprio a comprendere meglio la situazione delle articolazioni, della occlusione e dello stato dei muscoli masticatori.
Il bite che va utilizzato secondo un progetto adatto al suo caso specifico, serve per ridurre il dolore(se presente) migliorare il click, favorire il rilassamento muscolare e favorire il ripristino di una funzione masticatoria bilaterale.
In sostanza la visita gnatologica è indicata nel suo caso.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Se era presente un click tardivo ed ora non c'è più la spiegazione dovrebbe essere semplice..... potrebbe esserci un blocco. Se legge con attenzione http://www.danieletonlorenzi.it/?s=click+blocco&x=0&y=0 dovrebbe capire i meccanismi della Sua masticazione ma .......... il Suo chiarimento sul click tardivo indicano che probabilmente è già informata.
Saluti
PS io la terapia la farei, ci vuole uno gnatologo esperto.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#3] dopo  
Utente 341XXX

Dott. Tonlorenzi,
grazie per la risposta, ho consultato il link da Lei proposto. Se ho capito bene la Sua diagnosi di "blocco" significa "sublussazione o dislocazione dell'ATM".
Mi scusi per il tempo che ancora Le chiedo ma nessuno ha saputo darmi un quadro completo della mia situazione. Mi hanno parlato di disco fuori sede, ma ripeto, sento che il condilo si muove solo a dx mentre a sx pur non avendo limitazioni nell'apertura della bocca non lo sento. In passato, prima del click, non avevo mai fatto questo controllo dell'articolazione, non credo sia qualcosa di pregresso, ragionevolmente dovrebbe essere associato al click.
Infine se facessi la terapia con il bite rischio di avere poi problemi con le arcate dentarie?
Grazie
Cordiali saluti

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Sentire il click è possibile solo con visita diretta. Un buon bite non da assolutamente rischi alle arcate dentarie.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum