Utente cancellato
gentili dottori,mi sono rivolto ad un centro di gnatologia per capire se le mie emicranie croniche possano dipendere da disfunzioni atm.
dopo tutta una serie di accertamenti e visite mi e' stato rilasciata una cartella clinica,dove vi riporto solo due estratti

Diagnosi ortodontica:malocllusione dento scheletrica di classe I con tendenza di classe terza,biretrusione scheletrica,in soggetto iperdivergente con pregresso trattamento ortodontico con estrazione dei quattro quarti

diagnosi gnatologica: disordine temporomandibolare di natura prevalentemente muscolar e articolre,in paziente con click intermedio reciproco bilaterale,parafunzione centrica ed eccentrica diurna e notturna.

quando ho chiesto cosa si potesse fare mi e' stato detto che potevo applicare una placca superiore a battuta totale spessore sottile di notte,pero' questa placca poteva peggiorare il mio problema occlusale vista la tendenza alla terza classe e l'iperdivergenza.

le mie domande sono:
A)in un quadro come quello descritto sopra,un trattamento ortodontico da solo,puo' risolvere il mio problema occlusale facendo in modo da rilassare la muscolatura e non avere piu' queste emicrania?Io ho avuto l'impressione come se non potendo mettere il bite,non potevo fare piu' nulla.

senza bite posso cercare di risolvere qualcosa tramite l'ortodonzia?

sul referto del telecranio c'e' scritto: classe scheletrica seconda tipo scheletrico normale normodivergente orientamento pressoche' neutrale della mandibola.
la seconda classse scheletrica che compare in questo referto e' qualcosa di diverso e distinto dalla malocclusione dento scheletrica di classe 1 che viene menzionata nella diagnosi ortodontica?le due cose non sono in contraddizione?

grazie

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, effettivamente sembrerebbe esserci contraddizione fra:

"Diagnosi ortodontica:malocllusione dento scheletrica di classe I con tendenza di classe terza," e " classe scheletrica seconda tipo scheletrico normale ".

e:
"in soggetto iperdivergente " con "tipo scheletrico normale normodivergente orientamento pressoche' neutrale della mandibola".
Sottolineo che lei ha subito un trattamento ortodontico con 4 estrazioni, che comporta una modifica artificiale dell'occlusione e può aggiungere qualche difficoltà alla classificazione del quadro occlusale.

Ritengo che la titubanza dei Colleghi nel prospettare una opzione terapeutica dipenda dalla complessità del suo quadro, che ben difficilmente può consentire un corretto suggerimento via rete, senza una visita diretta.

Tuttavia , è possibile che la sua cefalea , di questo quadro occlusale complesso, coiunvolgente anche l'Articolazione Temporo Mandibolare, , sia la conseguenza.
Eventualmente chieda una seconda opinione

Dia un'occhiata in proposito a questo link. Cordiali saluti ed auguri

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-cefalea-viene-bocca.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
358575

dal 2014
la ringrazio dottore,ormai ho capito che esistono vari tipi di bite,ma per i suoi colleghi operanti tra le altre cose in un policlinico universitario,ne esiste uno ed uno solo.........

ho gia' consegnato l'intera cartella gnatologica ad un suo collega che non condivide affatto l'idea che non possa mettere un bite.ha detto che ce ne sono diversi,magari non tutti saranno adatti a me,ma almeno uno si.

ho gia' fissato la visita per la prossima settimana
che delusione...

[#3] dopo  
358575

dal 2014
gentili dottori,volevo farvi un''altra domanda,ve la pongo in maniera molto semplice(anzi forse troppo semplice)

in una paziente con malaocclusione che ha continue cefalee muscolo tensive,si procede prima ad applicare un bite e poi successivamente ad applicare un apparecchio ortodontico o si fa viceversa?

io non ho capito se per risolvere i miei problemi all''atm,e'' opportuno applicare un apparecchio per raddrizzare i denti e dopo mettere il bite

ho una confusione enorme in testa,sicuramente ora ascoltero'' un altro parere dal vivo,voi potreste dirmi a grandi linee come si procede?grazie

[#4] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente
"in una paziente con malaocclusione che ha continue cefalee muscolo tensive,si procede prima ad applicare un bite e poi successivamente ad applicare un apparecchio ortodontico"
R. SI
Le suggerirei di dare un'occhiata all'articolo linkato qui sotto., dove credo troverà risposte esaustive sui suoi dubbi.
La cosa più importante é che il denetista che la tratterà sia verfamente esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare.
Cordiali saluti ed auguri.

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, si deve clikkare su: "continua e apri il sito.."
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#5] dopo  
358575

dal 2014
grazie dottore