Utente 282XXX
Gentili dottori, voglio porvi una domanda: quale correlazione c'è tra il bruxismo e pisiche? Cerco di essere più chiaro, è il bruxismo che condiziona la psiche o viceversa?

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il bruxismo può essere legato a tre ordini di fattori: la presenza di problemi psicologici , di disturbi del sonno e di disturbi occlusali, in particolare quando coinvolgono l'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), peraltro oggi ridimensionati rispetto al passato: va sottolineato che possono essere tutti e tre presenti contemporaneamente.
La componente psicologica può dunque essere certamente in gioco, ma va detto che problematiche psicologiche sono spessissimo presenti anche nelle disfunzioni dell'Articolazione Temporo mandibolare.
Sottolineo che chi non si occupa di gnatologia (o addirittura ne sorride) spesso non crede quanto i pazienti con problemi gnatologici possono soffrire a causa di questi, e a fronte di racconti drammatici, sono portati ad ascrivere il problema alla sfera psichica, il che é peraltro comprensibile, perché veder trascorrere anni di dolore senza trovare rimedio, e sentirsi parlare di stress o depressione é per il paziente davvero deprimente: in quelle condizioni saremmo un po' "schizzati" tutti, e la diagnosi in tal senso (coinvolgimento psicologico) sarebbe corretta , anche se fuorviante rispetto al vero problema, che é somatopsichico, non psicosomatico.
Infine, il rapporto fra bruxismo e psiche non é "filosofico" in termini generali, ma va analizzato caso per caso, guardando al paziente nel suo complesso.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 282XXX

Gentile dottore la ringrazio per la celere risposta.
Beh le posso dire che mi ritrovo in tutti e tre i casi. A breve prenderò le impronte per il bite neuromuscolare, in più so di avere un bel problema con la cervicale ( ho gia effettuato una rmn il ché ha accertato un'ernia), ho problemi di postura ,dormo male e in più ho avuto degli attacchi d'ansia che già sto curando con il cipralex.
Una cosa certa è che il bruxismo me lo sto portando dietro dall'infanzia, solo che ora tendo a serrare i denti.
Le invio i miei saluti

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile utente se il bruxismo è per Lei un problema vada dal neurologo (o medico di famiglia se è lui che ce l'ha prescritto) chiedendo di sostituirgli il farmaco. Il bruxismo è un argomento ostico per molti ma gli inibitori del recupero della serotonina SSRI possono peggiorare il bruxismo. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=SSRI+AND+bruxism consiglierei di ripensare il farmaco. Faccia pure leggere questo post. Quando leggerà "stai per uscire da sito medicitalia" sappia che sta andando nel motore di medicina più importante del mondo PubMed.
https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-riconoscerlo-affrontarlo.html troverà qualcosa. Si tratta di un'anomalia dei nuclei motori e dei generatori centrali di impulso trigeminali, se non si conoscono si danno i farmaci sbagliati. Non chieda quali sono quelli giusti perché non si può prescrivere farmaci online. Il bite in questo caso io lo faccio un po più alto.
Un altro approccio è quello del collega Formentelli https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1363-bruxismo-diagnosi-terapia.html che dovrebbe essere approfondito.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Utente 282XXX

Grazie per il consiglio dottor Tonlorenzi, gli antidepressivi li sto assumendo da qualche mese il bruxismo l'ho sempre avuto.

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
QUESTI antidepressivi non sono quindi la causa del Suo bruxismo.... lo potrebbero solo peggiorare.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 282XXX

Ok lo farò presente allo specialista

[#7] dopo  
Utente 282XXX

In più ho parlato con il mio medico curante, mi ha riferito che a gennaio mi farà effettuare unarmn maxillo facciale, poiché ho un'anisocoria all'occhio dx, cervicale, spesso ho nausea mattutina, acufeni e vertigini

[#8] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
[#9] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Una curiosità: in che modo il suo medico ritiene che la figura professionale adatta ad affrontare il suo caso sia un chirurgo maxillo facciale (a prescindere ovviamente dal valore personale)? L'anisocoria giustifica questa scelta?
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#10] dopo  
Utente 282XXX

No una serie di sintomi, acufeni, vertigini, click nell'orecchio. E poi non devo consultare un chirurgo ma dovrò effettuare solo una rmn maxillo facciale.

[#11] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Bene: ci faccia sapere l'esito: é probabile che sarà negativo. Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#12] dopo  
Utente 282XXX

Ok Vi terrò informati. Buone feste!