Utente 149XXX
Gentili Dottori,
scrivo per sottoporvi alcune domande rispetto ai miei attuali problemi posturali e di malocclusione. Premetto che da bambina avevo un diastema tra gli incisivi superiori ma un'occlusione assolutamente normale. A 18 anni circa, da una cefalometria vedo indicata una I classe.
La conformazione del mio viso è comunque sempre stata leggermente arretrata nella parte inferiore (sia mascellare che mandibolare : rispetto a questo in rete non ho trovato materiale. Prima domanda: è possibile un leggero iposviluppo di entrambi i mascellari, inferiore e superiore?), denti molto piccoli e i buccal corridors piuttosto evidenti. I problemi sono cominciati a 21 anni : devitalizzati due molari inferiori sx, per motivi economici non vengono ricoperti. Da allora è cominciato un vero e proprio calvario, già descritto in una precedente mail inviata a voi.
L'anno scorso ho fatto una visita con elettrokinesiografia in ospedale a Padova.
Risultato dell'esame:
Conclusioni: paziente con dichiarate algie di tipo muscolotensivo, click temporo-mandibolare, sottoposta a riabilitazioni con rialzi occlusali; presenta tono muscolare nella norma (lieve ipertono di rda e lda) con tens migliorano relativamente con eccezione dei suddetti rda e lda; ipoattività sui cotoni (fws limitato?). E' da notare che nel serramento si ha una retrusione mandibolare quando si ha il contatto dentale di circa 0,4 mm. Apertura della bocca per circa 39 mm con ICM e laterodeviazione per circa 1.5 mm sia dx che sx che post tens si evidenza con maggior riferimento a dx per circa 4 mm; deglutizione con contatto non preciso e FWS pre tens nell'ordine di circa 0,3 mm ma con spostamento retrusivo di circa 0,3 mm che post tens diviene di 0,7 mm. Post tens il sistema si stabilizza con FWS quasi assente 0,6 mm (è stato chiesto di leggermente aprire la bocca altrimenti la paziente mantiene il contatto dentale stabilmente), la OC rispetto alla miocentrica alterata è retrusa per circa 1,8 mm. Non è stato possibile rilevare print per gli usi del caso data la mancanza di FWS.

Il dentista che ha effettuato l'esame mi ha detto che il mio caso è particolarmente complesso, tanto più che ora ho questi rialzi protesici che sono stati fatti senza tenere assolutamente conto della malocclusione di II classe. Per uno scherzo della natura, però, l'osso del mio mento è prominente e questo, se da un lato compensa otticamente la retrognazia, dall'altro, nell'ipotesi di avanzamento mandibolare, mi farebbe assumere un profilo "a befana". Con l'arretramento del mascellare, al contrario, essendo già poco sviluppato, otterrei solo un appiattimento del profilo e un naso molto lungo. Il disagio rispetto al mio viso peggiora sempre di più. Evito di sorridere, e il mio viso che prima era "pieno" ma magro si è scavato e allungato. Peggiorano anche i sintomi: il click è molto forte, i dolori all'ATM costanti, posturalmente sono tutta storta. Come lavorare con un bite se la dimensione verticale è già troppa?

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Non è troppa la dimensione verticale..... sono sbagliati i piani di ingranaggio tra le arcate dentali superiori ed inferiori
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 149XXX

Grazie per la risposta, Dr. Tonlorenzi. Questo, quindi, per il fatto che è stata semplicemente rialzata la dimensione verticale senza tener conto della malocclusione? Lo dice sulla base dei risultati dell'elettrokinesiografia?

Cos'è necessario fare?

E da cosa possono derivare la torsione della mandibola (che già c'era), lo spostamento degli elementi superiori e inferiori, i simil-postumi da paresi che mi portano ad avere un sorriso, oltre che brutto, anche storto? E' possibile che la mancanza dei due molari inferiori a sx abbia causato tutto questo?

Quello che mi preoccupa, lo dico francamente, oltre ai problemi disfunzionali e ai dolori, è anche il fattore estetico : i tessuti molli (guance, naso, labbra, occhi) hanno subito una serie di cedimenti e deviazioni. E se prima del rialzo della dimensione verticale li notavo solo io, ora (forse post estrazione denti di 3 denti del giudizio?) lo notano tutti : il mio viso è perennemente scavato, ma molto di più a sinistra, il naso si è storto a dx e allungato in avanti, gli incisivi superiori, ingranditi con materiale in composito, ora sporgono oltre il labbro inferiore. I solchi naso labiali sono comparsi pressoché improvvisamente, idem per gli occhi che di punto in bianco risultano strabici (e in effetti si è rivelato un problema di divergenza con antimetropia che non avevo mai avuto). Avendo 33 anni e non 70, mi sembra impossibile che i tessuti stiano cedendo così solo per un normale invecchiamento. Mi chiedo : è possibile, riportare in salute, oltre alla masticazione, anche i tessuti molli?



[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Come si fa a giudicare la situazione senza vederLa? Provi a leggere https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/1010-asimmetria-mandibolare.html non so se potrà esserle di aiuto
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Utente 149XXX

Grazie mille, Dottore. L'articolo mi è parso molto interessante: prima dei 21 anni non avevo asimmetrie, lo dimostra anche una fototessera che ho provato a tagliare a metà, ricomponendo due volti uno con due metà destra e uno con due metà sinistra: identico risultato. Ora, facendo la stessa cosa, il risultato è sorprendente : due persone diverse, e il volto "tutto di sinistra" ha occhi strabici e guance inesistenti. Ne deduco che l'asimmetria sia cominciata con la perdita dei due elementi inferiori e peggiorata poi, negli anni, con interventi sbagliati (ora ho una serie di precontatti).

Di fatto, anche senza esperimenti fotografici (...) che il volto si sia scavato a sinistra o si sia irrobustito troppo a destra, si vede a occhio nudo. Come del resto lo spostamento del naso (una narice è ora più chiusa) e c'è questa strana forma di postumi da paresi facciale (così ha scritto un neurologo) che però non ho mai avuto. Lentamente, di fatto, tutti i muscoli del volto, a destra, si sono irrigiditi e quelli a sinistra rilasciati. Ho provato la tecnica della pinzonatura e si sente lo spessore diminuito a sinistra.

L'ultimo gnatologo che mi ha visto mi ha detto, sentendo il click mandibolare così forte e vedendo immediatamente la II classe dentale, che era necessaria una TAC solo dei condili, per capire se rispetto ad anni fa la sub-lussazione è peggiorata. Non ho ancora fatto nulla. Chiedo a lei : la TAC di cui parla nell'articolo è in realtà un altro modello di teleradiografia, vero?

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Cerchi TAC cone beam articolazione temporo mandibolare, troverà tanto.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 149XXX

Grazie mille, Dottor Tonlorenzi, mi informo allora sulla tac cone beam e cercherò qualcuno a cui rivolgermi per migliorare la situazione. Dopo molti soldi spesi e molti danni causati da dentisti, estrazione di denti sani, pezzi di strumento rotti nelle cure canalari, bite che mi hanno bloccato il collo per mesi, peggioramento di dolori e mai nessuna soluzione (mi venne prescritto anche l'invisalign per avvicinare tutti i denti e diminuire i diastemi, cosa che poi, a detta di altri, mi avrebbe solo rovinato sia a livello estetico sia causandomi ancor più problemi funzionali) purtroppo ho un certo timore di ricadere in mani sbagliate. I suoi consigli sono stati preziosi.

[#7] dopo  
Utente 149XXX

Mi scusi, Dottore, ma quindi lei pensa basterebbe una TAC cone beam solo dell'ATM o altre TAC con beam che rilevino arcate superiori e inferiori?

[#8] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
http://www.danieletonlorenzi.it/?s=click+blocco&x=0&y=0 per fare diagnosi uso questi concetti. Clicchi su "continua ed apri il sito" nella mia pratica clinica è sufficiente per le diagnosi.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum