Utente 298XXX
Buongiorno Dottore Le scrivo per un problema che mi affligge ormai da diverso tempo. Come avrai già visto dalle richieste di consulto soffro parecchio di mal di testa ne ho diversi tipi diversi tra cui uno che dura parecchi giorni consecutivi. Il dolore è al collo all'orecchio, all'occhio e alla parte destra della testa. Tempo fa un otorino mi aveva diagnosticato la sindrome della atm. Il farmaco che prenfo per l'Emicrania, il difmetre, non sembra dare sollievo per questo tipo di dolore ho provato con l'oki per cercare di disinfiammare la parte. Sono davvero disperata dormo male mi sveglio di notte con il dolore mi alzo la mattina che ho ancora mal di testa e non so più cosa fare. Ci tengo a precisare che tempo fa ho effettuato due risonanze magnetiche dalle quali non è risultato nulla di rilevante. La prego mi dia un consiglio non ne posso più.

Grazie e buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il Collega ORL si orienta a considerare una disfunzione dell'ATM, ma lei si sta curando per emicrania, che jmon è sinonm di mal di testa ,m a è una precisa forma di mal di testa.
Ora mi chiedo: chi ha diagnosticato l'emicrania, come ha escluso che invece il suo mal di testa sia sostenuto dalla disfunzione ATM?
Le suggerirei di non trascurare questa ipotesi, che spesso non viene presa in considerazione da parte degli specialisti di settore: il ruolo che nell'insorgenza della cefalea può essere sostenuto dalla malocclusione dentaria e dalla scorretta postura della mandibola. Infatti, sia in funzioni normali (deglutizione, masticazione) che patologiche (digrignamento, serramento) la mandibola, trascinata dai muscoli elevatori, ha la tendenza ad avvicinarsi alla mascella facendo perno sul condilo e fermandosi solo quando le arcate dentarie antagoniste entrano in contatto fra loro.
Ma se questo contatto avviene per qualunque ragione (scheletrica, dentale, iatrogena, ecc.) in una posizione scorretta (morso profondo, deviato, retruso) ecco che, per un periodo di ore/giorno incredibilmente alto, indipendentemente dalla volontà o dallo stato di sonno o veglia, i muscoli masticatori risultano contratti, e predispongono all'insorgenza della cefalea.
Se così fosse nel suo caso, le suggerirei di consultare anche un dentista esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) : non tutti i dentisti amano coltivare questa sottospecialità.
Le suggerirei anche di dare un'occhiata, agli articoli linkati qui sotto.
Cordiali saluti ed auguri.

http://wwwcitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/934/La-cefalea-che-viene-dalla-bocca
www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."
http://www.studiober.com/cms/ckfinder/userfiles/files/04%20L'orientamento%20nella%20ricerca(1).pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 298XXX

Gentile Dottore la ringrazio tantissimo per la sua celere risposta. Capisco perfettamente le sue perplessità ma purtroppo molti medici hanno la cattiva abitudine di guardare solo il loro piccolo e nessuno si prende la briga di mettere insieme tutti i sintomi e cercare di capire cosa sta a monte. Purtroppo l'ultimo neurologo che ho visitato mi ha detto che dalle orecchie in su è tutto mal di testa e quindi va curato nello stesso modo e io sono tornata a casa con la coda tra le gambe quello precedente mi ha consigliato e quindi sottoposto a 50 punture di botulino che non sono ovviamente servite a nulla. Io mi ritrovo chiusa in casa ad impazzire con il mio mal di testa e non sapere più dove sbattere la testa. So che non potete dare consigli su farmacia assumere almeno confermare se un antiinfiammatorio tipo l'oki potrebbe alleviare i sintomi? Cercherò sicuramente un dentista specializzato ma purtroppo la vaga sensazione che saranno tutti a pagamento e per questo tipo di prestazioni i costi sono sempre molto elevati e non so se potrò permettermelo. Attendo Una Sua risposta con ansia, grazie

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, un antiinfiammatorio può effettivamente alleviare i sintomi. Anzi, se una cefalea cessa con l'antiinfiammatorio, difficilmente è una vera emicrania, e il mio sospetto che dipenda dalla bocca si rinforzerebbe. Se poi venisse confermato, però, é evidente che il sollievo per via farmacolgica sarebbe solo momentaneo.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 298XXX

Grazie della sua risposta! Proverò qualche giorno di oki per vedere se la situazione migliora in attesa di trovare un dentista competente... come lei mi ha suggerito. Per quanto concerne il tipo di dolore, quello che ho adesso è dal lato dx mentre gli attacchi di emicrania sono molto più intensi, dolorosi con fitte trafittive ad occhio e fronte dal lato sx. Sono molto più violenti e durano circa 40 /60 minuti con fotofobia e spesso lacrimazione.
GRAZIE ancora per la sua pazienza.
In caso posso disturbarla ancora?

[#5] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
MI scriva pure quando ha bisogno. Cordiali saluti
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Lei probabilmente ha cefalea tensiva a destra. Cerchi un disegno del muscolo temporale e vedrà che è sopra alle orecchie. Nonostante ciò la sua funzione è di far entrare i denti in contatto. Naturale che se tale contatto è alterato insorge la cefalea tensiva. A sinistra ha un'emicrania ma anche questa spesso (molto spesso) scompare con una corretta terapia gnatologica.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#7] dopo  
Utente 298XXX

Grazie anche a lei per la risposta al mio problema! Non so davvero più come fare per risolverlo! Come fabio a trovare un dentista che sappia identificare con sicurezza il mio problema? Ho paura di finire ancora in mani sbagliate... per di più credo che questè visite non siano passabili dal servizio sanitario, mi sbaglio?

[#8] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La buona odontoiatria è complessa e costa
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum