Utente
gent.mi
da un po di tempo soffro di emicrania con aura,
dopo varie visite neurologiche mi è stato prescritto il migrasol e il sincronil da 25 mg per la prima settimana poi 50mg poi 75 ,
premetto che il sincronil mi è stato prescritto proprio per "tamponare" l emicrania.
ho fatto nel frattempo un eeg prescritto dal neurologo che ha rilevato alcune anomalie aspecifiche.

ora vorrei sapere....poichè studio ed ho una vita molto attiva e gli effetti collaterali del sincronil ho paura possano "invalidarmi" quindi non l ho ancora assunto , esiste qualche altro farmaco magari non antiepilettico che può aiutarmi ?

ho paura a prendere certi tipi di farmachi perchè potrebbero interferire con le mie azioni quotidiane..
sto assumendo il migrasol e se non mangio cioccolati e cocacola l aura si presenta raramente quindi li sto evitando.

grazie mille

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

esistono farmaci di prevenzione anche di altre classi farmacologiche che ovviamente non possono essere consigliati a distanza. Deve rivolgersi al Suo neurologo che valuterà l"opportunità di una eventuale sostituzione. Comunque il farmaco in questione spesso è ben tollerato e senza effetti collaterali significativi, anche se questi sono molto individuali.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
gentilissimo dottore,
magari proverò il farmaco quando non dovrò fare cose importantissime da fare perchè non vorrei proprio mi condizionasse in particolare nello studio e nel lavoro , grazie mille

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona giornata!
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
gentile dottore mi toglie una curiosità?

l esito del mio eeg dice :
attività di fondo di frequenza e morfologia non regolari, con prevalenza di ritmo rapido e alfa 9 c/sec, 62 microvolt, simmetrico , parzialmente reagente all a7C degli occhi.
In corso di stimolazione luminosa intermittente , di iperpnea e nei periodi intervellati tra queste si osservano sequenze di onde lente irregolari , talora appuntite, diffuse non alterna prevalenza di lato.

Conclusioni: anomalie aspecifiche dell attività EEGrafica di fondo, con sporadiche alterazioni diffuse.


potrebbe dirmi se devo preoccuparmi?


grazie

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il tracciato EEG evidenzia delle anomalie aspecifiche ma con alterazioni diffuse causate prevalentemente dalla stimolazione luminosa e dall'aumento della profondità degli atti respiratori.
Questa condizione, che può insorgere anche in soggetti normali, potrebbe anche essere presente in soggetti con emicrania con aura o indicare un abbassamento della soglia epilettogena.
Il neurologo ha visionato il tracciato?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
gentilissimo ..
ancora no dovrò prenotare una visita e farglielo vedere


grazie mille

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, faccia allora visionare l'esame al neurologo, poi, se vorrà, potrà farmi sapere l'esito della visita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
molto volentieri,
a presto

[#9] dopo  
Utente
gentilissimo dottore,
il neurologo mi aveva detto di non allarmarmi per l eeg ed ho iniziato il sincronil a fine luglio, ad oggi però non ho trovato alcun beneficio quindi sotto consiglio del neurologo diminuirò le dosi ( alla fine ci siamo fermati a 50 mg poichè mi ha provocato e mi provoca finora formicolii a mani e piedi ) . ho notato però che mangiando cioccolato, coca cola e salumi la mia emicrania con aura appare... ma può dipendere da intolleranze alimentari ?

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in questi casi non si tratta di intolleranza alimentare vera e propria ma sappiamo che esistono degli alimenti che fanno scatenare l'attacco emicranico, compresi quelli da Lei menzionati, pertanto è sufficiente astenersi da questi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente
dottore la ringrazio, ma ieri ad esempio non ho mangiato nessuno di questi alimenti, e stamattina poco dopo il risveglio si è presentata l aura.. in questo caso come faccio ad attribuire la causa ? è assurdo che nel 2015 non si abbia una cura vera e propria e non si conoscano per certo le cause scatenanti ma uno debba andare a tentativi anche perchè prima del 2012 io non sapevo nemmeno cosa fosse.

ci sono persone che ne sono guarite ? se si come ? gli e lo chiedo perchè a me questa cosa porta alla disperazione

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente.

l'emicrania con aura è classificata tra le cefalee primarie e già questo vuol dire senza una causa nota, al massimo in alcuni casi è possibile riconoscere un fattore scatenante ma purtroppo non sempre.
Quando gli attacchi si manifestano frequentemente è indicata una terapia di prevenzione, se il sincronil non ha dato nessun beneficio è corretto sostituirlo con un altro farmaco.
Purtroppo di emicrania con aura non si guarisce ma si possono avere anche dei periodi di anni, a volte anche decenni, liberi da attacchi.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente
esatto, il sincroni non ha prodotto benefici,
l unico cosa con cui ho riscontrato benefici è stato il magnesio e con esso per tre mesi di fila non avevo avuto attacchi che poi si sono ripresentati

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, ne parli col Suo neurologo di fiducia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro