Utente 414XXX
Buongiorno a tutti, cerco di spiegare il mio problema che ho da 2 anni.
Tutto è cominciato una mattina quando mi sono alzato che mi sentivo gia un po debole, senza motivo, poi quando mi sono messo a tavola per pranzo sentivo di non avere proprio appetitio e ho mangiato giusto un minimo però sforzato, questo non mi era mai successo perchè ho sempre un appetitio regolare.
Finisco di mangiare, mentre vado in bagno sento una forte debolezza con vista offuscata, chiamo giusto in tempo mia madre che intanto sono svenuto per pochi secondi, mi risveglio con un forte mal di testa anche se non ho preso botte perchè non sono caduto.
All' ospedale sono stato sottoposto a monitoraggio e infusione di liquidi, nell attesa della diagnosi ero andato in bagno e dopo aver urinato sono svenuto ancora per lo sforzo, la diagnosi era di episodio vaso-vagale e un calo di potassio.
Da quando sono stato dimesso ho ancora un giramento di testa permanente, che all inizio pensavo era solo questione di un paio di settimane per recuperare le forze, invece non sono più stato bene.
Quando sono tornato a casa avevo il giramento di testa a momenti nella giornata, poi con il passare dei giorni sempre piu spesso fino ad averlo permanente da quando mi alzo la mattina a quando vado a letto.
Questi sono gli esami che ho fatto
__________________________________________________________________________________________________
06/01/2015
Prove vestibolari: negative
Audiometria: negativa

21/05/2015: Visita Oculistica: negativa
26/04/2015 visita in PS al elta per sindrome vertiginosa: obiettività negativa

13/06/2015: RMN Cerebrale e RMN del rachide cervicale: negative

14/04/2015 - RX COL.CERVICALE
Colonna in asse con conservata lordosi. Metameri vertebrali morfologicamente e strutturalmente regolari con spazi intersomatici conservati.

ESAME OBIETTIVO 26/05/2016
PA 110/80 bilateralmente in clinostatismo e 105/80 in ortostatismo.
Fq 74 bpm
Obiettività polmonare nella norma, non rumori aggiunti. Attività cardiaca ritmica, toni netti, pause libere. Addome trattabile. non dolente alla palpazione profonda e superficiale. Murphy negativo. Milza non palpabile. Non edemi declivi.
Apparato linfoghiandolare nella norma.
Tiroide alla palpazione di apprezza modicamente ingrandita in particolare il lobo sinistro.
Non segni neurologici. Romberg Negativo. Nistagmo assente.

VALUTAZIONE DIAGNOSTICA
Sindrome vertiginosa soggettiva, in paziente con pregressi episodi vaso-vagali. Rino-faringite allergica.
__________________________________________________________________________________________________

Spero che questo testo venga letto da piu persone possibili e spero di trovare una soluzione a questo problema che non mi fa più vivere una vita normale. Ho perso l equilibrio quasi del tutto praticamente, sento gli occhi sotto sforzo perchè devo rimanere concentrato al massimo anche solo per una passeggiata. Grazie per la possibilità di condividere questo con medici professionisti.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poiché il suo disturbo permane nonostante le indagini e le cure del caso le suggerirei di non trascurare una possibile causa di capogiri spesso dimenticata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici, o non se ne trova la soluzione , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione.
Può trovare qualche notizia in più sui rapporti fra Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e orecchio aprendo questo link:

http://www.studiober.com/patologie/patologia-dellorecchio/

Le consiglio pertanto di farsi visitare anche da un dentista che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare e di rapporti fra questa e l'orecchio: non tutti i dentisti coltivano questa sottospecialità.

Può anche dare un’occhiata a questi articoli:

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html

Relativamente alla " Rino-faringite allergica", la cui origine allergica non ha detto come diagnosticata, può leggere qui:

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-naso-volte-causa-sta-bocca.html.

Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com