Utente 435XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni e da tre anni a questa parte mi sono accorto di avere le mandibole deviate a sx, con il sopracciglio della parte opposta alla deviazione, quindi a dx, e un mento non centrato quindi. Presento le guance diverse, una è più tonda e gonfia, mentre l'altra è più dritta. I profili pure sono abbastanza diversi e ciò mi crea un vero malessere interiore, infatti faccio fatica anche nelle relazioni interpersonali, perchè mi crea un forte disturbo avere un difetto così evidente e non solo, ho le mascelle che mi fanno sempre male e ho problemi a schiena e spalle una più bassa dell'altra che non so se dipendono dal problema alle mandibole. Aggiungo che ho una malocclusione abbastanza grave, infatti dalla parte dx i denti quasi non toccano, infatti mastico per la maggior parte a sx. Ho notato che dalla parte in cui ho il sopracciglio più su, ho anche l'occhio più chiuso rispetto all'altro , come se la parte destra della faccia fosse debole. Ho girato dentisti e chirurghi maxillo-facciali, ma hanno detto che è un problema osseo senza avermi dato mai esami o comunque aver controllato bene i tessuti e quant'altro. Volevo chiedere se in caso si notasse di molto se è un problema osseo, perchè solo guardandomi hanno dato gli esiti, suggerendomi in caso di fare la mentoplastica di centratutra e se ci sono cure oltre alla chirurgia che ho veramente tanto timore ad operarmi. Purtroppo chiedo a voi perchè qui in zona non riesco a trovare medici in grado di farmi delle corrette analisi del problema.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
La deviazione mandibolare è segno di una laterognazia,che si associa in genere
a malocclusioni di 3a classe.Alla base della patologia ci sarà stata in età pediatrica una "laterodeviazione" associata a cross-bite,verosimilmente da "palato stretto" .
In tale situazione la mandibola per poter "funzionare e
masticare meglio " si sposta dal lato che le "e ' più comodo".
Se non corretta la laterodeviazione con la crescita diventa una laterognazia,quindi deviazione non più funzionale,non suscettibile
di trattamento solo ortodontico,ma chirurgico ortodontico.
In tale situazione si creano generalmente disordini funzionali temporo-mandibolari e posturali,che lei già sembra avere......"ho le mascelle che mi fanno sempre male e ho problemi a schiena e spalle....".
Le consiglio innanzitutto di farsi visitare da un collega ESPERTO DI GNATOLOGIA( si rechi eventualmente presso il Policlinico Universitario) per una valutazione della sintomatologia e della sua occlusione o meglio "malocclusione" ed eventuale terapia
necessaria.
Dopodiché è libero di sentire anche il parere del Chirurgo Maxillo-Facciale se necessario un trattamento combinato chirurgico-ortodontico.
Cordialita'
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 435XXX

Grazie dottore per la risposta esaustiva, avrei un'altra domanda: per chirurgia ortodontica intende quindi chirurgia maxillo-facciale? E in caso non me la sentirei di operarmi, si potrebbe ricorrere alla centratura del mento con chirurgia plastica?

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
La chirurgia ortodontica è eseguita dal Chirurgo Maxillo-Facciale che in genere agisce in team con l'Ortodontista per la decompensazione ortodontica prima della chirurgia e la rifinitura ortodontica post- chirurgia.
Sulla" centratura del mento" come lei la chiama,non potendola visitare ne' avere report RXgrafici,torno a ripeterle quando già consigliatole
un istante fa.
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Due problematiche diverse.

La prima:
Fatica nelle relazioni interpersonali.
Il dentista non è la persona giusta; necessita uno psicologo.

Seconda problematica:
I sintomi.
Mascelle che fanno male, problematiche di denti che non si toccano, di malocclusione.
Vuole risolvere il problema osseo o guarire dai sintomi?
Perchè le due cose non centrano nulla l'una con l'altra.

I sintomi richiedono una terapia gnatologica, NON chirurgica.
POI, e solo POI, a sintomi completamente risolti potrà pensare, per estetica e non per funzione, alla chirurgia ortodontica.



www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)