Utente 471XXX
Soffro di acufeni ormai da più di vent'anni e da un paio ho dovuto riscontrare anche la perdita dell'udito, specialmente sui toni alti.
Nessun audiologo od otorino è stato mai in grado di fornire una terapia risolutiva o quantomeno che alleviasse il problema.
Sento dire che a volte l'acufene è conseguenza di una cattiva occlusione mandibolare: in effetti, in tal senso ho constatato lo slittamento di entrambi i canini superiori in avanti con accavallamento all'interno dell'incisivo adiacente. Tra l'altro, soffro spesso anche di emicranie. Pur rimanendo realisticamente poco propenso a ritenere che la cattiva occlusione sia la causa dell'acufene e della perdita dell'udito, chiedo se c'è una minima possibilità che invece la mia opinione possa essere smentita. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
una malocclusione che danneggi l'articolazione temporo-mandibolare può effettivamente in alcuni casi provocare la comparsa di acufeni.
Per stabilire se il suo caso è tra questi è consigliabile una visita da un bravo gnatologo, semprechè in tutti questi anni lei non vi abbia già provveduto.

Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico