Utente 471XXX
Buongiorno,

Un paio di settimane fa sono stato ad un concerto, in cui ho utilizzato tappi per le orecchie per prevenire danni all'udito.
Soffro da anni di acufene pur senza aver avuto perdite di udito o altri danni simili.

Ora mi trovo con l'acufene aumentato e fastidio ad orecchio e mandibola; potrebbe essere che usare tappi e cantare mi abbia infiammato e abbia peggiorato il quadro dell'acufene?

Se sì, è probabilmente che andrà a rimettersi pazientando oppure no?

Ho comunque prenotato una visita gnatologica, ma devo attendere un paio di settimane.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, ha fatto bene a prenotare una visita gnatologica.
L'acufene può infatti essere un sintomo di una disfunzione dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM).
Il conflitto tra Ortecchio e condilo mandibolare può riguardare anche la Tromba di Eustachio, e partecipare a sostenere il problema anche per questa via.
Se poi, come nel suo caso, c'è di mezzo un trauma acustico, il discorso si complica , ed in peggio per quanto riguarda la prognosi: il danno che il trauma ha prodotto, la sua materiale consistenza e sopratutto la reversibilità del fenomeno non possono essere diagnosticate e pronosticate con chiarezza.
Tuttavia il trauma acustico può aver agito su una predisposizione del tipo sopra descritto, e quindi può trovare una soluzione, anche solo parziale, con il trattamento della disfunzione ATM. In alcuni casi, cioè, la disfunzione ATM può aver reso l’orecchio più suscettibile al trauma, ma può anche costituire un elemento che impedisce la remissione che, in sua assenza, forse potrebbe avvenire.
Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/Gnatologia-clinica/1348/Acufeni-e-disfunzioni-dell-Articolazione-Temporo-Mandibolare-ATM
https://www.medicitalia.it/minforma/Otorinolaringoiatria/961/Otite-che-non-guarisce-colpa-dei-denti
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 471XXX

Buongiorno Dottore,

grazie per il suo celere e completo riscontro.
Proprio il fatto che gli esami audioimpedenziometrici effettuati negli anni post-acufene e tutti perfetti mi fanno sperare di poter risolvere il problema tramite lo gnatologo.

In particolare, anche il fatto che un concerto seguito con tappi acustici (in nessun momento ho mai accusato fastidio all'udito durante il concerto) e, nonostante questo, ho avuto un peggioramento dell'acufene e un'infiammazione della mandibola, mi fa pensare a cause esterne al trauma acustico di tanti anni fa e di cui negli esami non vi è traccia.

La mia supposizione è che, avendo cantato con i tappi inseriti nelle orecchie, ho infiammato un po' tutta la zona.