Utente 546XXX
Buonasera Dottori,
nel 2007 ho avuto per la prima volta dolori ai muscoli della mandibola talmente forti da non riuscire ad aprire la bocca. Il dentista mi creò un bite per l'arcata inferiore da indossare h24suh24 per i primi 4 mesi poi solo durante la notte. Dolore/rigidità della mandibola totalmente risolti dopo sei mesi (ho continuato ad indossare il bite durante la notte perchè serro i denti).
Tutto bene (x 10 anni) sino a quando mi si rompe un pezzo piccolissimo di dente incisivo inferiore. Un nuovo dentista mi fa notare che ho morso profondo (gli incisivi superiori coprono totalmente quelli inferiori) e che avrei dovuto valutare una terapia ortodontica.
Gennaio 2018: inizio il trattamento con le"ormai famose"mascherine trasparenti (unico esame fatto: panoramica)
Ad Agosto 2018: ricompaiono le algie facciali solo lato DX.
Ad Ottobre 2018 l'ortodonzista interrompe il trattamento con le mascherine e mi mette un apparecchio fisso con una placca sotto il palato che, a bocca chiusa non permette ai molari di entrare in contatto. Da subito un pò di sollievo c'è ma dopo un mese (Novembre) di nuovo dolori solo al lato dx del volto e collo. L'ortodonzista dice che è normale e che il dolore che sento sono i denti che scendono...poche mi stanno alzando il morso. Non potendo prendere miorilassanti perchè ero in gravidanza alle primissime settimane, mi rivolgo ad una fisioterapista specializzata in ATM e dopo 5 sedute le mie contratture muscolari vanno meglio.
Il 01/05/19 (dopo un mese dalla fisioterapia) mi sveglio durante la notte con forti fitte all'orecchio dx. Vado al PS temendo in un otite ma l'orecchio è ok, confermato anche da un secondo otorino.
Da 15 gg la situazione è la seguente: dolore ai muscoli della mandibola, sensazione di orecchio ovattato e dolore all'orecchio, dolore cervicale . Non ho problemi alle articolazioni, non sento rumori se apro e chiudo la bocca. Non mi aspetto che una diagnosi on line vorrei solo il vostro parere consapevole che è basato solo su quanto da me riportato. E' possibile che la nuova posizione della mandibola possa creare danni irreversibili alle articolazioni ed all'orecchio? In linea di massima potrebbe essere corretto pensare di lasciare tutto invariato sino al parto (Ottobre 2019) nella speranza di non impazzire nel sopportare il dolore (che alcuni gg è più forte altri meno)? il mio dentista dice che è rischioso togliere tutto ora... perchè in gravidanza..ma se ho dolore lo facciamo....ho la sensazione di dover decidere io ma come potrei mai? Perchè ho dolore solo dal lato dx, che esame si può fare per capire cosa è cambiato nella mia occlusione ora?
Ringrazio anticipatamente chi vorrà dedicare il suo tempo nel rispondermi.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Difficile darle una risposta esaustiva senza poterla visitare ed avere report clinici.In presenza di un TMD latente o coclamato è assolutamente controindicata una terapia irreversibile come l'Ortodonzia.
Legga i link informativi



https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-e-dolore-facciale.html


https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/2613-disordine-temporomandibolare-quale-terapia.html


Se ha domande chieda pure




Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 546XXX

Grazie Dottore per la risposta. Purtroppo oltre il trattamento ortodontico (con le mascherine) quello che più mi sta preoccupando è il fatto di indossare questa placca da 7 mesi che mi sta facendo estrudere i denti molari ( e non di poco). Mio malgrado indietro non posso più tornare quindi a questo punto si tratta di decidere come fare per limitare il danno ( il dolore all’orecchio con rumore come se avessi acqua nell’orecchio mi fa pensare che la nuova posizione della mandibola se pur apparentemente corretta stia invece dando fastidio all’ Articolazione legata all’orecchio.) A suo avviso potrebbe avere senso rivolgersi ad un gnatologo considerando che essendo io in gravidanza non posso fare rx o eventuali altri esami di cui necessità?
Grazie
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Consulti uno Gnatologo esperto.L'esame obiettivo in gnatologia è sufficiente.Se crede in privato posso indirizzarla ad un valido Collega.


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 546XXX

Le sarei molto grata. Grazie, saluti

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Trova l'indirizzo mail dello studio sul mio profilo professionale MI+.

Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia