Utente 485XXX
Salve , da piu o meno una settimana mi sale la temperatura verso le 22/30 - 23:00 , e arriva fino a 37.5°.

Volevo sapere se è normale che la sera tardi la temperatura aumenti , o se dovrebbe abbassarsi e quindi si tratta di febbre

Tempo fa ho fatto un day hospital sempre per la febbricola e dei linfonodi ingrosati , ma da vari esami del sangue , raggi e altre visite non è emerso nulla di importante.

Da piu di una settimana ho la tosse , tutto è iniziato con il raffreddore , poi tosse secca , poi grassa e adesso continua la tosse grassa , non caccio troppo muco e quando tossisco mi fa leggermente male al centro del petto , penso alla bocca dello stomaco.

Inoltre ho vari denti cariati (4 o 5 messi male , anche spezzati) , la febbricola di sera tardi puo essere anche collegata ai denti?

Se non è collegata ai denti cosa potrebbe essere? E l'aumento della temperatura di sera tardi è normale o meno?

[#1]  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
16% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gentile utente, la febbricola serotina può essere indice di numerose problematiche, associata alla tosse ed all'anamnesi di linfonodi ingrossati assume una connotazione ancor più indicativa di specifiche malattie. Senza un'esame clinico è difficile esprimersi in modo inequivocabile. Certamente è opportuno conoscere se ha fatto viaggi all'estero, se ha avuto contatti con persone con sintomi simili, se svolge lavori a contatto con il pubblico, se ha notato dimagrimenti repentini etc. Fermo restando la mia disponibilità a consulti online, è certamente consigliabile ce si rivolga ad un medico che possa visitarla, cordialità
Dr. Michele  Piccolo

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Grazie per la risposta dottore.

Ho già fatto una visita internistica con day hospital dove mi hanno fatto ecografie , raggi , analisi del sangue , urine e feci. In più mi hanno detto di fare una gastroscopia che non ancora faccio. Tutte le analisi erano nella norma , i linfonodi l'ecografista ha detto che erano tranquillissimi perchè reattivi.

Il dottore dell'ospedale ha attribuito la febbricola a qualche problema dentale (perchè ho 4 carie gravi con denti spezzati e altre 2 da curare) dicendo che poteva anche essere la mia normale temperatura corporea. I linfonodi ingrossati invece a qualche infiammazione dato che ho la fimosi fin da piccolo.

Per quanto riguarda il dimagrimento io sono sempre stato magro , però adesso sono dimagrito ancora di più. Un anno fa più o meno pesavo 53-54kg ora invece 46-47kg , però non mangio moltissimo e penso di soffrire anche di colon irritabile dato che mio padre e i miei zii anche ne soffrivano

Ho scritto qui per avere un secondo parere.. secondo lei sono fondate le diagnosi del dottore internista che mi ha visitato o non è d'accordo su qualcosa?

[#3]  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
16% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
salve, è difficile dare un secondo parere senza visitare il paziente ne studiare la documentazione sanitaria prodotta. Per esempio, non so la quantificazione ne la localizzazione dell'ingrossamento linfonodale; riferisce gli esami fatti ma non le motivazioni (non esistono esami da fare in ogni caso, ma esami specifici per approfondire e confermare ipotesi diagnostiche, evidenziate in fase di esame obiettivo). A tal proposito, per esempio, mi domando come mai non sia stato effettuata l'intradermoreazione secondo Mantoux? confidando di offrire un utile contributo alla risoluzione dei suoi dilemmi, personalmenrte, resto convinto che il paziente trae il massimo beneficio dal seguire con fiducia il percorso diagnostico indicato da un solo medico (lasciando allo stesso l'eventualità di scegliere l'opportunità offerta da un secondo consulto)., cordialità
Dr. Michele  Piccolo

[#4] dopo  
Utente 485XXX

I linfonodi sono quelli inguinali , quello più grande è 1.7 cm , pero l'urologo palpandoli ha detto che secondo lui non sono nemmeno ingrossati , solo che sono palpabili perchè sono molto magro (1,75 46kg)

L'ecografia l hanno fatta per vedere se ci fossero altri linfonodi ingrissati in altre sedi , ma a detta dell'ecografista non ci sono

Poi mi hanno fatto esami per HIV , mononucleosi , toxoplasmosi e altro ma è risultato tutto negativo.

[#5] dopo  
Utente 485XXX

Questi sono i risultati degli esami prima di fare il day hospital (poi me ne hanno fatti degli altri)
E mi hanno detto anche che ho l' anemia mediterranea. Guardando questi valori qual'è la sua opinione?

Leucociti 8,53 | k/ul da 4,60 a 10,20
GLOBULI ROSSI (RBC) 5,30 | milionixmmc da 4,70 a 6,10
EMOGLOBINA (HBG) 13,5* | g/dl da 14,0 a 18,0
EMATOCRITO (HCT) 41,90* | % da 42 a 52
MCV 79,0* | fL da 81,0 a 99,0
MCH 25,50* | pg da 27,00 a 31,00
MCHC 32,3 | g/dl da 32,0 a 37,0
PIASTRINE (PLT) 150,0 | mila x mmc da 130,0 a 400,0
MPV 9,7 | fL da 7,4 a 10,4


NEUTROFILI % 53,40 | % da 42,20 a 75,20
LINFOCITI % 36,00 | % da 20,00 a 51,00
MONOCITI % 7,85 | % da 2,50 a 12,50
ESOINOFILI % 1,76 | % fino a 10,00
BASOFILI % 1,00 | % da 0,10 a 2,00


VELOCITA' DI ERITROSEDIMENT. 9 | mm/h fino a 15
(Stopped Flow ROLLER 20)

MONOTEST iGm (det. qualitativa) NEGATIVO

GOT (IFCC) 18 | U/L da 3 a 40

GPT (IFCC) 12 | U/L da 3 a 40

PROTEINA C REATTIVA 0,03 | mg/dl fino a 0,50

TOXOPLASMA IgG (ELFA) < 3.00 | Ul/ml NEGATIVO fino a 7,20 / DUBBIO da 7,21 a 8,80 / POSITIVO da 8,81 in poi

TOXOPLASMA IgM (ELFA) < 3.00 | NEGATIVO fino a 6.00 / DUBBIO da 6,01 in poi / POSITIVO da 8,01 in poi

[#6]  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
16% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
salve, da quanto vedo ha fatto molti approfondimenti, manca solo il test di mantoux, dopodicchè penso proprio che può tranquillizarsi; personalmente farei un diario accurato della temperatura corporea per rivalutare meglio il sintomo iniziale, saluti
Dr. Michele  Piccolo

[#7] dopo  
Utente 485XXX

Salve dottore , se possibile vorrei avere un informazione , io domani dovrei operarmi per una fimosi , però sulla pelle che ricopre il glande ho una macchia nera , un nero un po' sbiadito , che mi hanno detto essere una melanosi da fare controllare al dermatologo in epiluminescenza. Il problema è che non ancora l'ho fatta controllare , e durante la intervento si andrà a togliere proprio la pelle dove c'è questa macchia.. dovrei rinviare l'intervento per andare prima dal dermatologo o posso farlo ugualmente?

[#8]  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
16% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
mi dispiace non poterle essere d'aiuto, ma solo chi fa la valutazione clinica preoperatoria può risponderle, saluti
Dr. Michele  Piccolo

[#9] dopo  
Utente 485XXX

Chi fa la valutazione purtroppo non ne è a conoscenza perchè mi son dimenticato di dirglielo.. lei fosse in me rimanderebbe o andrebbe comunque , pur non conoscendo la natura del neo?