Utente 135XXX
SALVE A TUTTI, VORREI CHIEDERE GENTILMENTE UN CONSULTO PER LO PIU RASSICURANTE
SONO UN RAGAZZO DI 24 ANNI CHE 10 GIORNI FA HA AVUTO UN PICCOLO ATTACCO FEBBRILE SUI 39° DURATO 2 GIORNI E CURATO CON TACHIPIRINA. SINTOMI FEBBRILI SONO STATI DOLORI MUSCOLARI E BRIVIDI. ASSENZA TOSSE VOMITO E DIARREA E MAL DI TESTA.
PASSATA LA FEBRE SONO PARTITO IN VIAGGIO AD AMSTERDAM CON AMICI.
TEMPERATURA RIGIDA E TEMPO PIOVOSO E VENTOSO DOPO 2 GIORNI PER UNA SERA UN ALTRO PICCOO ATTACCO DURATO UNA NOTTE E CURATO CON TACHIPIRINA. ANCHE IN QUESTO CASO NIENTE MAL DI TOSSE VOMITO DIARREA O MAL DI TESTA.
RIENTRATO IERI IN ITALIA ANCORA UN PO RAFFREDDATO ANCHE PERCHE ANDAVO IN GIRO SEPPU CON ALCUNI DECIMI DI FEBBRE FEBBRE ANCORA A 37 E 5. PRESA AULIN E STAMATTINA COME NUOVO MA STAVOLTA CON TOSSE GRASSA E DOLORE AL PETTO IN FASE DI INSPIRAZIONE!!!

COME DEVO CONSIDERARE TUTTO QUESTO?
HO CONTRATTO QUALCHE VIRUS PARTICOLARE?
HO E UN SEMPLICE RAFFREDDORE PERSISTENTE?
COME POSSO CURARE QUESTA TOSSE E DOLORE AL PETTO QUANDO INSPIRO?
GRAZI MILLE PER L'ASCOLTO

PORGO DISTINTI SALUTI

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

molto probabilmente si tratta di sindrome influenzale, perchè è proprio la febbre che la differenzia dal cosiddetto raffreddore, oltre al fatto che sono stati presenti altri sintomi che nel raffreddore non ci sono, come i dolori muscolari, il vomito e la diarrea.

Che si tratti di influenza stagionale o di influenza suina, è difficile dirlo; le dico solo che è più facile che sia stata influenza suina, perchè è quella che sta colpendo l'Italia in questo periodo.

Quanto alla terapia per la tosse, mi spiace non poterla consigliare, ma deve rivolgersi direttamente ad un medico; non è corretto prescrivere alcuna terapia senza una visita.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it