Utente 162XXX
gent.mo esperto,
sono alla 8+2 settimana di gravidanza. tra gli esami del sangue eseguiti in questa prima fase ,come sapra', ci sono quelli per verificare il contagio con toxoplasmosi o citomegalovirus. questi primi esami sono stati effettuati il 20 aprile io sono risultata ,ahime', "scoperta" e devo quindi attuare una serie di precauzioni per evitarle.
le chiedo questo. in questi giorni ho una febbricolina(neanche 37) che mi da tachicardia,spossatezza e un leggero dolore che dal collo si irradia alla testa.
le confesso che è uno status che non mi è nuovo, nel senso che almeno una -due volte l anno mi si presentano questi sintomi.
sono stata un annetto fa da un infettivologo (non sapevo a chi rivolgermi) che riscontro'esami del sangue tutti nella norma. aveva solo il dubbio che una mononucleosi di quasi 8 anni fa mi avesse lasciato degli strascichi e che quindi si"riattivasse"ogni tanto nel mio organismo.queesta digressione solo per darle un quadro completo.
dunque vorrei avere quindi un suo parere , è giusto che mi preoccupi per questa febbricola di adesso perche'eventualmente correlata a toxo o cmv pericolosi in gravidanza?devo ripetere subito gli esami per la toxo e il cmv in questi gg che ho questa febbricola o forse mi sto preoccupando inutilmente? come tenere sotto controllo un eventuale contagio con cmv e toxo e soprattutto come accorgersene ?
grazie in anticipo per la disponibilita' dimostratami.
m.vittoria

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
senza stare a fare speculazioni, interpelli rapidamente il ginecologo o il centro che segue la sua gravidanza, vedrà che sapranno darle risposte soddisfacenti.

saluti
Luigi Mocci MD