Utente 244XXX
gentile dottore,

su consiglio di Medicitalia mi sono recato dal mio medico di base dopo un mese dall'atto sessuale non protetto a rischio. Mi è stato risposto che vi è un periodo finestra di 3-6 mesi in cui si verifica l'eventuale contagio. Quindi dovrei fare delle analisi a giugno.

Sarebbe possibile richiedere un esame anche prima del terzo mese ? Avrebbe qualche utilità ?

grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

test di ultima generazione permettono di dare un'indicazione anche dopo 30-40 giorni dal presunto contagio da rapporto a rischio; comunque il suo medico molto probabilmente conosce i laboratori che operano vicino alla sua residenza e vuole essere sicuro di superare il "periodo finestra" e quindi stia alle sue indicazioni, senza ansie inutili ed eccessive.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 244XXX

gentile dottore,

avrei un dubbio sulla esposizione a rischio contagi per avere ricevuto dei rapporti orali non protetti.

Esiste in proposito anche un rischio sifilide ? E in caso affermativo che sintomi dovrei accusare ?

grazie per la cortese risposta

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

il rischio c'è ed i sintomi, a volte sono modesti, devono sempre però essere valutati in diretta, in prima battuta, dal suo medico di riferimento.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com