Utente 800XXX
Salve a tutti,
sono uno studente dell'università di Torino, sono un fumatore e faccio sport (negli ultimi mesi molto meno essendo stato sottoposto alla fine dello scorso anno ad un intervento al legamento crociato al ginocchio).
Credo abbiate sentito dell'epidemia di TBC a Torino, partita dalla facoltà di Medicina, ed oggi è arrivata la notizia di due casi al Politecnico.
Bene, parlandone mi è venuto alla mente che tre giorni fa, prima ed unica volta nella mia vita, mi è capitato, al risveglio, di tossire (come spesso faccio per liberare un po' le vie respiratorie) e di espellere del semplice muco, all'interno del quale (cosa che lì per lì mi ha spaventato parecchio) vi era una gocciolina di sangue.
Vivendo in un collegio universitario, e facendo il collegamento con quanto sta accadendo, mi sono subito allarmato.
I miei genitori sono medici, ma vivendo lontano non vorrei metterli in ansia per una cosa che potrebbe non essere niente di grave.
Per questo vorrei chiederVi se questo sintomo è sufficientemente rilevante da dovermi sottoporre a dei test per la TBC, e dove sopratutto ci si debba rivolgere in casi come questo.
Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Bertucci

20% attività
0% attualità
0% socialità
SOVERATO (CZ)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
Alla luce di quanto espone, sarebbe opportuno eseguire per tranquillizzarsi un test di mantoux, per vedere se risulta positivo (evidenzia un precedente contatto con il micobatterio della tubercolosi), ed in base all'esito di quest'esame si può valutare il da farsi. Si sono ripetuti ulteriori episodi di perdita di sangue con muco? di che colorito era il sangue che ha espettorato?
Dr. Giuseppe Bertucci