Utente 376XXX
Salve, circa 10 giorni fa, un linfonodo inguinale sinistro si è ingrossato e al tatto faceva male. Il mio medico curante mi ha prescritto antibiotici. Dopo 4 giorni circa, il linfonodo non doleva più al tatto ma si sono ingrossati altri 2 linfonodi vicino e le dimensioni sono cresciute. Ho fatto un'ecografia, il linfonodo più grosso misura 2.8 cm. Ho fatto l'esame del sangue, i valori non sono alterati ma alcune cellule sono risultate positive alla mononucleosi! Leggendo su internet e parlando con il mio medico curante, siccome vivo al centro della "terra dei fuochi", mi sto preoccupando di avere qualche forma tumorale, è possibile? Attualmente i linfonodi non mi fanno male al tatto e non ho altri linfonodi sulle altre parti del corpo. Non ho nè febbre nè mal di gola, ma solo un senso di stanchezza generale.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
"alcune cellule sono risultate positive alla mononucleosi" vuol significare che nell'emocromo sono stati segnalati dei linfociti attivati e una inversione di formula?

Stabilire se lei ha la mononucleosi o altre malattie che fanno aumentare le dimensioni dei linfonodi è semplicissimo:faccia il dosaggio quantitativo delle IgM ed IgG anti EBV (anti EBNA e anti VCA), anti Toxoplasma, anti CMV.

Se vuole mi tenga aggiornato.

Cari saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 376XXX

Ho fatto tutti i Test e non ho la mononucleosi. A sinistra ora ho 3 linfonodi inguinali, al tatto non sono dolenti e non mi danno fastidio. A destra, ho notato che si è ingrossato un altro linfonodo inguinale, non è molto grande ma al tatto si sente, anch'esso non dolente. Mi sto preoccupando, ho fatto i test del sangue, ecografia ma i medici mi hanno detto che non hanno individuato nulla di che. Non ho più mal di gola ma solo stanchezza e forte raffreddore. Perché i linfonodi si sono ingrossati? quali potrebbero essere le cause? Ho paura di avere un tumore

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
per definizione i linfonodi inguinali sono poco probativi nella diagnosi di linfoma.
Drenano una vasta area spesso sede di infezioni o infiammazioni.

Ha fatto l'ecografia e il radiologo l'ha rassicurata presumo, sia sulle dimensioni sia sulla ecostruttura di tipo reattivo.

Se continua a palparsi gli inguini ogni 5 min farà diventare i suoi linfonodi gossi quanto le più belle nocciole del Piemonte.

Ha tutti gli esami del sangue negativi.

Se non riesce a togliersi il dubbio del infoma, le resta l'extrema ratio: si faccia bioptizzare un linfonodo!
Sempre che poi non le venga il dubbio che l'Istopatologo abbia sbagliato diagnosi.

Conclusioni: Curi la sua ansia e si affidi a uno specialista che sappia gestirla bene, farmacologicamente e con supporto psicodinamico.

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.