Utente 393XXX
Salve sono un ragazzo di 18 anni. vi scrivo per porvi una domanda. ho avuto un rapporto anale con un ragazzo peró dopo l'estrazione il mio pene era sporco di feci. l'ho pulito,lavato ed era tutto a posto. pochi giorni dopo ho avuto dei dolori sulla zona pelvica cosí ho fatto l'urinocoltuta ma niente. i dolori si ripresentano anche dopo alcuni giorni di antibiotico (per la vescica pensando che l'infezione fosse lí). allora faccio il tampone uretrale e la spermocoltura risultano un'infezione. ora volevo chiedervi ,i miei genitori e l'analista ed il medico sanno che ho avuto questo problema legato al rapporto anale con una donna. non è che ci possano essere altri batteri,infezioni che magari si posson prendere solo tra rapporti tra maschi e nelle analisi che mi hanno fatto nn sono usciti presenti? attendo risposta sono molto preoccupato...

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Guardi non c'è alcuna differenza tra la "cacca" maschile e quella femminile.
Verosimilmente lei ha una infezione da enterobatteri: cerchi di individuarli e di seguire le indicazioni dell'antibiogramma.
Il profilattico no, vero? Ingombrante!
Arrivederci ,
Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 393XXX

Grazie mille,e si purtroppo senza. Comunque l'antibiogramma ha trovato il batterio e mi è già stato assegnato un antibiotico,quindi posso stare tranquillo che Nn ci siano altre cose visto che il medico e i miei sono allo scuro che il mio rapporto è stato onosessuale? E le volevo chiedere siccome soffro di colite e questa cosa delle feci mi è capitata anche una seconda volta ed ho avuto anche altri rapporti anali,però senza infezioni,non è che la causa della colite sia proprio i rapporti anali(premetto io Nn li ho ricevuti ma fatti quindi solo il mio pene poteva essere sporco o no) comunque ho fatto anche la colonoscopia con biopsia ed il medico Nn mi ha assegnato nessuna cura ed ha detto che in caso di dolore avrei dovuto usare solo l'antispastico. Posso stare tranquillo che la causa della colite Nn siano stati questi rapporti? Anche perché se ci fosse stato qualche batterio anche se fosse stato possibile prenderlo solo tra omosessuali si sarebbe visto dalla colpa copia vero? Attendo risposte la prego sono preoccupato .

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Se ha individuato il batterio e l'antibiotico a cui è sensibile faccia la terapia come prescritta.
La sua colite non c'entra nulla con le sue penetrazioni anali.
Le faccio notare, perché forse le sfugge, che lei pratica dei rapporti ano - genitali non protetti: ha mai considerato la pletora di MST che rischia di contrarre ogni volta, imbrattamento penieno da feci a parte?
Saluti,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 393XXX

Grazie mille quindi ora posso star tranquillo e fare la cura senza dire ai miei e al medico e al l'analista che sono stato con un uomo? Che cosa è la pletora MST? Si può contrarre sia con gli uomini che con le donne ?

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Pletora di MST= MIRIADE DI MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI!
Contraibili con uomini, donne e trans: sifilide, condilomi, Epatite A e B, HIV.....
Arrivederci,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 393XXX

Grazie Nn so come ringraziarla,un'ultima domanda mi scusi ,quindi posso astenermi dal dire ai miei ed al medico ed al l'analista che ho avuto rapporti omosessuali?grazie

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
si si astenga pure.
Arrivederci,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 393XXX

Grazie mille la ringrazio.