Utente 333XXX
Buongiorno,

4gg fa ho fatto il vaccino MENVEO ACWY, il giorno successivo ho avuto mal di testa, mal di pancia, febbre a 39 dolori muscolari ed in sede dell-iniezione... tutto risolto dopo tachipirina 1000 (sotto prescrizione medica).

mia moglie non è stata vaccinata perché incita al 5° mese.

2 giorni fa abbiamo passato una bella giornata in famiglia, pranzo e cena, scoprendo che la sorella di mia moglie era stata in disocoteca nel giorno e nelle ore durante le quali c'è stato un caso di meningite C ed avrebbe dovuto sottoporsi a profilassi come comunicato dalla ASL locale... cosa che lei non sapeva e quindi l'ha fatta solo ieri.

dobbiamo io e mia moglie preoccuparci? è suggeribile una profilassi per noi?

mille grazie per il vostro tempo e supporto :)

buona giornata

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
E' molto improbabile che sua cognata sia portatrice sana o in incubazione, comunque è bene che faccia la profilassi.
Per lei non ci sono problemi perchè è vaccinato: per la moglie gravida 1 gr di Rocefin IM una tantum si può prendere in considerazione per la sua tranquillità.
Il farmaco non è tossico in gravidanza.
Ne parli con il curante.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 333XXX

mille grazie per la pronta risposta! Gentilissimo!

contatto subito il nostro curante per aggiornarlo sulla situazione!

per me non ci sono problemi intende che NON devo fare profilassi perché già protetto dal vaccino fatto 4 giorni fa? oppure che non ci sono problemi a prendere l'antibiotico?

grazie mille e buona giornata :):)

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Mi era sfuggito che avesse fatto il vaccino 4 gg fa.
Faccia pure lei la profilassi: lei può usare tranquillamente il Rifadin 300 mg da assumere a stomaco vuoto ogni 12 ore per 1 gg.
Urinerà rosso: non si spaventi perchè è il colore dell'antibiotico. E se porta lenti a contatto se le tolga perchè potrebbero colorarsi di rosso.
Anche lo sperma potrà assumere un colore rossastro.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.