Utente 122XXX
Buongiorno
avrei bisogno di alcune delucidazioni sul vaccino mpr che ho effettuato in data 4 dicembre scorso. La mia ginecologa mi ha consigliato questo vaccino (in realtà quello per la rosolia) in vista di una gravidanza. Mi disse di attendere poi un mese prima di provare il concepimento. Non avendomi parlato di una seconda dose ma di una sola adesso resto in dubbio. Dopo un mese dal vaccino (mmvaxpro) cioè in data 9 gennaio ho effettuato le analisi per gli anticorpi igm igg e avidità e sono risultate: igg anticorpi antivirus rubeolico 43 >20 immune; igm positive (ma non specifica numero ); avidità bassa 4%.
Le mie domande sono in base si risultati:
- Con questi risultati devo fare il richiamo del vaccino (previsto per il 25 gennaio) oppure no?
- In base a questi risultati devo aspettare ancora per provare un concepimento (in quanto vorremmo riprovare al più presto) oppure l'attesa di cui mi parlava la ginecologa di un mese é sufficiente anche con quel valore igm e avidità?
- Sarebbe rischioso attualmente con questi valori per una eventuale gravidanza?
Nel caso facessi la seconda dose quanto devo aspettare prima di una gravidanza? Devo attendere che i valori igm si negativizzino oppure non serve?
Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
le scrivo da un punto di vista infettivologico.
La risposta al vaccino c'è stata: è normale che siano presenti le IgM, che il titolo di IgG non sia elevatissimo e che l'avidità sia molto bassa.
Una dose di richiamo gliela consiglio caldamente perchè renderebbe la risposta più solida e più duratura nel tempo.
Ovviamente dopo il richiamo le nuove linee guida consigliano di attendere un ulteriore mese prima di procedere al concepimento, con il vantaggio della sicurezza che non potrà assolutamente contrarre la rosolia in gravidanza, che sarebbe evento nefasto.
Tenga anche presente che dopo la vaccinazione rubeolica le IgM possono persistere per 6 mesi e talvolta per un anno.
Ciò non compromette la possibilità di concepire in tranquillità e non necessita che si attenda la scomparsa delle IgM medesime.
Cari saluti.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 122XXX

Grazie dottore per il chiarimento. Seguirò il suo consiglio.
Cordiali saluti