Utente 178XXX
sono sposata da 9 anni, da sette provavo ad avere un figlio ed con mio marito ci siamo sottoposti a 4 ICSI negli ultimi anni. un miracolo ha voluto che invece io restassi incinta naturalmente ed adesso sono tra la 8 e 9 settimana. tuttavia c'è un pensiero che mi tormenta: da quando ho cominciato a sottopormi a controlli c'è un valore che risulta sempre alterato, la vdrl. infatti il test vdrl è sempre risultato positivo, e andando a fondo la tpha è invece sempre negativo. ma non riesco a capire. se non è sifilide, cosi come comprova la tpha, cosa è? può costituire un problema per me, per la mia gravidanza e per il proseguio? anche la fta è risultata negativa. cosa devo fare?
grazie antonietta

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
La VDRL positiva non e' un markers specifico di SIFILIDE ma solo ASPECIFICO.

E' possibile trovare la VDRL positiva in gravidanza senza altri legami con patologie specifiche.

La sua presenza, pero' a volte deve essere valutata per cio' che riguarda alcuni quadri immunologici, quali:
> la sindrome anticorpi antifosfolipidi (in associazione ad anticorpi antifosfolipidi, anti cardiolipina e da aborti multipli oltre a difficolta' con la concezione)
> lupus eritematoso ed altre vasculiti

Si affidi pertanto ad uno specialista del settore per la migliore definizione del suo caso.

Cordiali Saluti.
Dott. Luigi Laino
Dermatologo e Venereolgo, Roma
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it