Utente 124XXX
Salve Medici,
Avevo già scritto un mese fa quì esponendo il mio problema (dolore in inguinale) dopo aver fatto 20km di marcia.
Ora sono seguito da un fisioterapista, i primi giorni mi disse che era solamente una infiammazione al tendine e con interessamento agli adduttori. Una settimana fa a causa del dolore che rimaneva sono stato consultato da uno specialista, mi ha detto che si trattava probabilemente di una pubalgia, mi ha prescritto degli anti infiammatori da prendere per una settimana e di tornare. Oggi stesso sono tornato da lui ma gli è venuto il dubbio che possa trattarsi a questo punto di un'ernia inguinale e di farmi controllare.
Ho da porvi delle domande, è normale che riesca a correre per 30/40min senza sentire alcun dolore (se si trattasse di pubalgia o di un'ernia)? Se fosse un ernia, dopo l'operazione quanto dovrò stare a riposo? Non capisco anche come mai ci sono delle variazioni nel dolore, ad esempio due settimana fa sentivo dolore anche negli adduttori e meno nell'inguine (a pochi cm dal pene) e invece pochi giorni fa il dolore si è invertito.. quasi più nulla negli adduttori e il dolore molto concentrato nella parte superiore inguinale..
Vi ringrazio per le risposte e per l'aiuto che mi date,
Un gran Saluto,

Alessandro

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

mi sembra che il suo problema sia più di natura fisatrica, "sportiva".

Per avere un parere più mirato indirizzo il suo quesito anche in medicina della sport.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 124XXX

Si vero, mi scusi se ho sbagliato sezione.

[#3] dopo  
Utente 124XXX

Dopo 3 giorni nessuna risposta, qualcuno sà aiutarmi?

[#4]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

a questo punto consulti o riconsulti il suo medico di famiglia che, esaminato in prima istanza il suo problema, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica verso una struttura sanitaria vicina alla sua residenza.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#5] dopo  
Utente 124XXX

Voi medici non potete darmi un consiglio su quelle 3 domande? Ho la visita Giovedi e sto impazzendo all'idea della probabile operazione.. vorrei capire se si trattasse si o no di pubalgia o di un ernia.

[#6]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

se posso esprime, come "andrologo-urologo", un mio parere, dalle poche informazioni che ci invia, è più probabile la presenza di una pubalgia e non di un'ernia ma rimando ad una valutazione più mirata, di tipo chirurgico e fatta dopo una attenta valutazione in diretta.

Un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 124XXX

E' una pubalgia.
Consigli? laser? esercizi? come posso combatterla? qualche esperienza? sarà una cosa lunga?

Ripeto come mi è venuta. Durante un allenamento di 20 kilometri (di marcia) ad un ritmo abbastanza veloce. A fine allenamento ha incominciato questo dolore, i primi giorni era davvero insopportabile, dopo 1 settimana è calato e dopo 1 mese e mezzo a mio parere sta migliorando troppo lentamente..
Ricordo che ora faccio per 4 volte settimanali allenamento caratterizzato da riscaldamento, esercizi specifici, tante serie di addominali (me l'hanno consigliati), 30 - 40 minuti di corsa lenta e ancora esercizi specifici.

Qualche consiglio? Sono disperato, vorrei riprendere le solite attività di allenamento per Novembre, è dall'08 Agosto che mi sto curando.

Voi pensate che sia stato semplicemente troppo allenamento? Premetto che non portavo scarpe diverse, solito percorso in cui facevo allenamento 3 volte a settimana, pianeggiante. C'era anche un gran temporale quel giorno, potrebbe centrare qualcosa?

Saluti, davvero grazie per tutti i consigli che mi date!

[#8]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

stabilita che sia una pubalgia bisogna allora consultare in diretta un medico dello sport e lui, dopo una attenta e completa valutazione clinica, potrà darle tutte le indicazioni mirate per risolvere il suo attuale problema "fisiatrico".

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#9] dopo  
Utente 124XXX

Si, ho già parlato. Hanno deciso di non farmi fare nulla, ultrasuoni no perchè ancora sto crescendo e nessun tipo di laser perchè potrebbe essere pericoloso. Solo esercizi.
Che ne pensate ?

[#10]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

ci rimettiamo alle decisioni del suo medico, il solo che ha potuto valutare la sua complessa situazione clinica in diretta.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Utente 124XXX

Salve,
Sono di nuovo io. Incomincio ad essere perplesso, questa mattina ho fatto come consigliato delle ecografie e l'esito è negativo, non è stato riscontrato nulla?
Quindi nessuna pubalgia? Di cosa potrebbe (più o meno) trattarsi? Un'ernia è esclusa in quanto ho già fatto una visita.
La prossima settimana farò una risonanza.

Cordiali Saluti,

[#12]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

se ha dolore al pube irradiato all'inguine, di pubalgia si tratta; il problema in questi casi è quello, con l'aiuto del medico che la sta seguendo, di arrivare ad una diagnosi più precisa della causa che scatena questo fastidioso sintomo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#13] dopo  
Utente 124XXX

Cari dottori,

non ho potuto fare una risonanza, c'è una gran lista d'attesa ed in tempi brevi è impossibile, ho comunque continuato a fare visite dal fisioterapista con cui faccio esercizi, ultimamente utilizzo un poco anche la pedana vibrante a bassissime frequenze e ho fatto una nuova visita dallo specialista, mi ha detto chiaramente che è un ben che non mi sia stato trovato nulla dall'ecografia e si tratta al 1000% di una pubalgia. vorrei riprendere gli allenamenti per preparare nel migliore dei modi una manifestazione molto importante. da quando mi è sorto il problema (inizi agosto) ho sempre fatto quello che mi è stato detto ma i risultati sono davvero pochi, un miglioramente di certo c'è stato: i primi giorni non riuscivo neanche a camminare, poi sono migliorato e riuscivo per correre per 30-40 minuti a ritmi blandi, la settimana scorsa abbiamo deciso di stare fermi per una settimana e sembrava che qualche miglioramento c'era stato.. ma oggi nella quotidiana seduta (riscaldamento 5min - esercizi - addominali) mi è risorto impedendomi di svolgere bene gli esercizi.

una domanda, forse ho deciso che farò sedute di laser, un laser molto potente da come mi è stato detto... c'è il rischio che possa succedere qualcosa? la posizione non è delle migliori, ho i testicoli a pochi centimetri e sono molto preoccupato da questa cosa.. voi che dite?

[#14] dopo  
Utente 124XXX

cari dottori,
mi sono informato anche meglio, tecar terapia.
ma i miei sembrano perplessi e non me la vogliono far fare perchè siccome ho 16 anni credono che possano portarmi danni (oltre alla posizione delicata della patologia).
onde d'urto no perchè il fisioterapista mi ha detto che danneggiano le cartilagini, laser terapia sono perplesso: in molti mi hanno detto che non porta nessun miglioramento..
voi che dite? qualche altra terapia?
grazie 1000