Utente 220XXX
Salve,
sono una ragazza di 22anni che pratica le arti marziali da dieci anni e insegno fitness. Più di sei mesi fa ho iniziato a sentire un leggero fastidio alla gamba senza eseguire un particolare movimento.Ho trascurato la cosa finchè avevo dei cedimenti alla gamba e dolore zona ileopsoas/adduttore. Ho smesso l'attività e sono andata da un fisioterapista il quale, dopo sedute di tecarterapia, mi ha leggermente attenuato il dolore motivando il mio dolore come un sovrallenamento abbinato ad un'accentuata iperlordosi. Successivamente avvertivo dolori addominali ed è stata data colpa alla gastrite. Ho fatto la cura ma nulla, il dolore-fastidio alla gamba non mi passa. Torno dal fisioterapista il quale mi dice di smettere di praticare le arti marziali perchè si concentrano troppo su calci e quindi vanno a sollecitare l'ileopsoas. Ho provato a cambiare fisioterapista per avere un altro parere. Quest altro mi ha manipolato l'iliaco da stesa infliggendomi un male atroce, mi ha sistemato la caviglia e il piede perchè non era in sede e mi ha detto di tornare ad allenarmi. Dopo tre giorni il dolore si è ripresentato.
Non so più che fare, mi sembra strano di dover smettere ad allenarmi a 22 anni senza possibilità di guarigione. Mi potete aiutare?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Provi a ripostare anche in area ORTOPEDIA
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com