Utente 110XXX
Egregi Dottori,
circa quindici giorni fa durante una partita
di pallavolo mi sono procurato una distorsione alla caviglia sinistra in seguito ad uno "scontro" sotto rete.
L'esito delle radiografie parla di FRATTURA DELLA TESTA DELL'ASTRAGALO PER DISTACCO DI SOTTILE FRAMMENTO OSSEO PARALLELO AL PROFILO CORTICALE CAVIGLIA SX.
Al momento porto un gesso provvisorio in quanto bisogna aspettare che il piede sgonfi per poter realizzare quello definitivo.
Le mie domande sono:
1) E' consigliabile esegueire una risonanza per avere la conferma del non interessamento dei legamenti e posso farla da "ingessato"?
2) Quanto tempo impieghero' e se tornero' ad avere la piena funzionalita' della caviglia (importantissima per lo sport che faccio)?
3) Di solito la fisioterapia e' d'obbligo per queste fratture non gravissime?
4)Al momento non sento alcun dolore e la caviglia sembra essersi sgonfiata (ho il gesso da 15 giorni circa). Posso contare sul fatto che entro un mese riusciro' a togliere questo gesso?
Vi ringrazio anticipatamente e resto in attesa di Vs in merito.

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Tutte le risposte che chiede devono essere date dallo specialista che ha effettuato la visita, la diagnosi e la prescrizione dell'apparecchio gessato.
Il tempo di immobilizzazione può variare in funzione della gravità della frattura. Parlare di "Sottile frammento" ha un senso solo visualizzando il frammento stesso e valutandone la gravità dal punto di vista funzionale.
La riabilitazione funzionale con il fisioterapista è fondamentale sempre e a maggior ragione in uno sportivo: a guarigione avvenuta dovrà applicare con il fisioterapista tutti i presidi necessari a ripristinare il corretto funzionamento della struttura (fisioterapia, chinesi, ginnastica propriocettiva, tonificazione della muscolatura ...).
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 110XXX

Grazie mille!