Utente
Salve chiedo consulto in base alle analiso del sangue. Premetto che il mio medico di base è in ferie fino al 15/11. Ho fatto le analisi del sangue di routine e noto sempre un valore alto. Eosinofili a 0.81 con massimo da .04 a 0.70. Soffro di reflusso ho fatto anche una gastrosvopia di recente e ho la sinusite cronica. Questo valore da cosa dipende? Mi sono un pò informata e potrebbe essere legato anche a delle leucemie.. cosa posso fare nel frattempo che rientra il medico?

[#1]  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
16% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gent, ma signora, sono stato incuriosito dalla sua richiesta, ma prima di pensare alle cose più rare è utile riflettere su quelle più frequenti. In genere una visita serve ad approfondire vari aspetti: perchè ha fatto la gastroscopia (non descrive sintomi e\o segni presenti sul corpo: es orticaria) Un'eosinofilia associata ad orticaria potrebbe essere indice di una parassitosi intestinale; ha fatto viaggi di recente? ha consumato alimenti non ben lavati e\o poco cotti. Non si allarmi subito per il peggio, cordialità
Dr. Michele  Piccolo

[#2] dopo  
Utente
Ho fatto la gastroscopia perchè ho sempre un fastidio alla gola, mi spiego come un raspino, come se il cibo si bliccasse nella gola. Dopk varie cure mj hanno fatto fare gastroscopia ed è risultato reflusso gastroesofageo. L'ultimo mio viaggio a gennaio ad amsterdam ma non ho mangiato nulla se non patate fritte tutte le sere ( non me ve vogliano ma non aanno cucinare altro). Però questo fastidio allo stomaco e alla gola è venuto dopo una mangiata di pesci al mare. In effetti ho sempre dei puntini alle braccia e gambe simili a brufolini ma lo avevo associato alla ceretta che faccio spesso

[#3]  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
16% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
salve, se serviva una conferma, anche questa volta abbiamo appurato che un colloquio con un medico può aprire delle prospettive d'indagine differenti: penso che le manifestazioni cutanee che riferisce vadano approfondite con un esame obiettivo e che, a fronte dell'anamnesi raccolta sia utile un esame parassitologico delle feci. A questo punto sebbene sia sempre fautore del colloquio "faccia a faccia" con il paziente, resto in attesa di eventuali evoluzioni, saluti.
Dr. Michele  Piccolo

[#4] dopo  
Utente
Le farò sapere. La ringrazio anticipatamente.

[#5] dopo  
Utente
Che cura antiparassitaria potrei fare? Il medico mi ha detto solo di manguare bene

[#6]  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
16% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
la cura antiparassitaria deve esser specifica per il parassita individuato: occorre provvedere prima all'esame parassitologico delle feci
Dr. Michele  Piccolo