Utente 495XXX
Salve,
Il mio problema è il rossore perenne in viso. Io sono una persona molto ansiosa, quando ero piccola mi succedeva che durante un’interrogazione arrossivo in viso, adesso mi succede che divento tutta a chiazze in viso, nel collo, nel petto, nella schiena e in tutte le braccia. Mi ritrovo alle prese di un nuovo lavoro in cui l’ansia è a mille! Circa un anno fa sono stata per 6 mesi da una psicologa, ma diciamo che ormai la manifestazione è troppo evidente e forte. Ho fatto anche vari esami e mi è uscita una malattia immunitaria ma lieve, non in grado di farmi diventare così e mi hanno detto che ho in orticaria dermografica (che dura dai 1 ai 5 anni) e di prendere antistaminici, che però non mi fanno effetto. La mia dottoressa mi ha detto di prendere 5 gocce di Xanax al giorno per vedere se tutto questo riesce a farmi calmare e a far bloccare questo circolo vizioso che non voglio arrossire e automaticamente arrossisco. Secondo voi è la strada giusta? O ci sono altri farmaci da prendere? Ho bisogno di risolvere questo problema...

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
la sua dottoressa intende il medico di base?

Il dosaggio sembra un poco basso e comunque l'assunzione continuativa non risolverebbe la questione.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Si intendo il medico di base. Saprebbe dirmi con cosa potrei risolvere?

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
La situazione andrebbe inquadrata appropriatamente eventualmente anche da uno specialista che potrà indicare la terapia più indicata per la diagnosi che rileverà.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it