Utente 299XXX
Buongiorno dottori

Ho avuto un intervento per rottura achilleo dx il 23 maggio 2007 (tenoraffia termino.terminale)e il 1° agosto ho tolto il secondo gesso (il primo era lo stivalone e il 2 lo stivaletto). Seguendo i consigli dell'ospedale ho camminato con e senza stampelle e ho eseguito l'esercizio di flessione della caviglia.
Purtroppo ancora oggi ho gonfiore al piede (anche sul collo del piede e alle dita) dolore al tendine ogni tanto, il muscolo non ha ancora ripreso tono e fatico a camminare (zoppico)nonostante mi pare di roteare bene la caviglia e di aver recuperato il movimento di flessione su e giù.(il tendine si è rotto nella parte alta vicino al muscolo).
L'ortopedico dell'ospedale mi aveva detto che non serviva fisioterapia. Voi che ne pensate? E' normale che a tutt'oggi io abbia ancora questi problemi? Che cosa si può fare per velocizzare il tutto?
Quando potrò camminare come prima? Adesso non riesco neanche a infilare la scarpa chiusa e vado in ciabatte.Dato l'arrivo delle piogge con ciabatte e stampelle mi preoccupo un po.
Grazie per una vostra risposta

[#1]  
42903

Cancellato nel 2007
I modi e i tempi del trattamento a cui è stato sottoposto sono quelli attualmente ritenuti come "standard" in esiti di tenorrafia dell'achilleo.
Sempre che non sussita una insufficienza venosa, il quadro da lei descritto parrebbe essere riferibile ad un'algodistrofia post-immobilizzazione; la conferma di questo può essere ottenuta facilmente se una radiografia standard del piede dovesse evidenziare ipodensità ossea localizzata, e se oltre all'edema avesse osservato anche una sudorazione eccessiva del piede.
Se la diagnosi di algodistrofia venisse confermata vi sarebbe l'indicazione ad effettuare della magnetoterapia ed eventualmente una terapia medica a base di bifosfonati.
Per quanto riguarda la ipomiotrofia vi è l'indicazione a effettuare della fisioterapia.
Cordiali Saluti.

[#2] dopo  
Utente 299XXX

Gentile dottore

Il quadro clinico è lievemente migliorato. Ora cammino sempre senza stampelle, anche se mi stanco dopo poco e devo fermarmi. Ho ancora problemini nello scendere le scale e non sto in punta di piedi. Non ho sudorazione al piede. La mattina il gonfiore è minimo. Alcuni dicono che per ridurlo devo muovere molto il piede (camminare) altri che gonfia perchè mi muovo troppo. Gradirei un suo parere oltre quello che già mi ha detto e che seguirò. Grazie