Utente 287XXX
Buongiorno a seguito di un trauma distorsivo del ginocchio Dx sono stato visionato da un fisioterapista che mi ha rassicurato dicendo che non presentavo rotture ai legamenti. Nell'attività fisica (calcio) però continuavo ad avvertire fitte di dolore nel momento in cui calciavo il pallone e pertanto sono stato sottoposto ad alcune sedute di laserterapia. Dopo circa tre settimane di stop ho ripreso gli allenamenti, ma le fitte non sono scomparse e pertanto ho effettuato una risonanza magnetica.
Ecco l'esito:
Esame gravato da artefatti di movimento in alcune sequenze. Nei limiti per morfologia, volume e segnale i menischi, il legamento crociato posteriore e i collaterali. Male delineabile in sede preinserzionale il legamento crociato anteriore. Il femore risulta lievemente anteriorizzato rispetto alla tibia. Regolari i tendini del quadricipite e rotuleo. Conservato lo spessore delle cartilagini articolari femoro-tibialio e femoro-rotulea. Appreazzabile discreto versamento intraarticolare e nel recesso sotto quadricipitale.

Vorrei un parere generale su questa risonanza e specialmente a riguardo del crociato anteriore perchè, da come ho capito, i dolori nel momento di calciare potrebbero essere dovuti proprio a questo legamnto.

Ringrazio anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

solo con le informazioni che lei può trascrivere,

è impossibile darle una risposta deontologicamente corretta, soprattutto perchè oltre alla risonanza magnetica, agli eventuali esami o visite che lei può trascrivere,

è fondamentale l'esame obiettivo possibile solo con una visita "de visu" di uno specialista medico Fisiatra o Ortopedico (NON di un Fisioterapista).

Di conseguenza le consiglio di concordare con il suo medico curante un controllo Fisiatrico o Ortopedico nella sua zona di residenza.

Vedrà che il Collega con la valutazione obiettiva, della RMN in suo possesso,eventuali altri accertamenti,

sarà in grado di poterla aiutare impostando uno specifico programma ed idoneo trattamento terapeutico/riabilitativo personalizzato che in seguito potrà proseguire con l'aiuto di un Fisioterapista o autonomamente in palestra.

Cordialità
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)