Utente
Salve,
Premetto che ho messo come "specialità" la Medicina generale perchè non essendo competente nel campo non avevo proprio idea di che specialità fosse.
La settimana scorsa ho fatto delle analisi del sangue prescritte dalla mia ginecologa. I risultati sono tutti nella media tranne uno che riporto:
FOSFATASI ALCALINA : 605 VALORI DI RIFERIMENTO : A: 45-132 B: 45/330
Si capisce che ho la fosfatasi alcalina molto al di sopra del normale.
A cosa è essere dovuto?
E A e B per cosa stanno?

Grazie mille

[#1]  
Attivo dal 2006 al 2010
Io leggo dal profilo di iscrizione che lei e' un maschio di 21 anni e mi chiedo a che titolo un giovane maschio frequenti ginecologhe.

Quindi cominciamo a capire di che paziente stiamo parlando (sesso, eta', altezza e peso).

Poi spieghiamo perche' ha fatto le analisi, e quali indagini c'erano in quelli risultati nella media.

Solo a quel punto potremo cominciare a interpretare la sua fosfatasi alcalina che puo' alzarsi nell'adolescenza durante il normale accrescimento osseo, nelle forti colestasi, in caso di patologie ossee, gravidanza e tumori intestinali.

A e B saranno dei rimandi a diverse classi di eta', come sara' spiegato da qualche parte sul referto a sue mani (guardare attentamente).

[#2] dopo  
Utente
Si Il profilo è del mio ragazzo.
Comunque sono una ragazza di 19 anni , alta 1.65 e peso 57 kili.
Le analisi me le ha prescritte la ginecologa per controllare lo stato del mio fegato, dato che assumo regolarmente da 2 anni la pillola anticoncezionale. Tra le altre indagini ci sono emocromo, glicemia, azotemia, transaminasi del siero GOT-AST, CA 125, sideremia, bilirubina totale, V.D.R.L. e HBS AG .
Dopodichè appunto c'è questa fosfatasi alcalina che supera di gran lunga i valori di riferimento e mi sono spaventata.
In ogni caso, si ho una patologia ossea, la displasia, e sto facendo una cura a base di pamidronato. Può esser questa la causa?
Grazie

P.S. ho controllato ripetutamente ma non c'è scritto da nessuna parte per cosa stanno A e B, ma a questo punto presumo stiano per Adulto e Bambino.

[#3]  
Attivo dal 2006 al 2010
Per confermare che la fosfatasi alcalina dipende dalla patologia ossea e' possibile fare un test di seconda istanza ("isoenzimi delle fosfatasi alcalina", oppure "fosfatasi alcalina ossea").

Se si conferma di origine ossea, avendo capito la causa, il dato non ci preoccupa piu'.

Se pensa di usare Medicitalia anche in futuro, gentilmente si procuri un account personale, la veridicita' dei dati e' essenziale. grazie.