Chiarimento esami sangue

Salve l'altro ieri dopo un pasto in un ristorante americano (non fastfood) sono stato male durante la notte procurandomi del vomito per via della nausea e il non aver digerito avevo notato del sangue vivo (e del presunto sangue raggrumato piu vecchio) al pronto soccorso mi han fatto una flebo di pantoc e una di limican , e poi sono migliorato anche se ho ancora un po di dolore alllo sbocco dell esofago nello stomaco.. il medico del pronto soccorso mi ha detto che le analisi sono perfette.. però poi a casa le ho guardate ed effettivamente a pate alcuni valori che mi fanno pensare sono buone.. le riporto di seguito..

WBC 5.94
RBC 5.16
HGB 15.7
HCT 45.3
MCV 87.8
MCH 30.4
MCHC 34.7
RDW 12.3
PLT 223
MPV 10.3
PDW 13
NEUT 47.8
LYMP 40.1
MONO 6.2
EOS 5,6 > (0 - 5,7)
BASO 0.3

GLUCOSIO 97
UREA 30
CREATININA 1.04
SODIO 141
POTASSIO 3,9
CALCIO 10.7 > (8.5-10.5)
BILIRUBINA TOTALE 0,43
BILIRUBINA DIRETTA 0.17
AST 20
ALT 17
GGT 12
AMILASI 121 > (0-100)
COLINESTERASI TOTALE 10316
LIPASI 33
FOSFATASI ALCALINA 75



ho evidenziato i range di quelli che sforano gli altri sono piuttosto a metà dei limiti indicati.. la mia domanda è visto che non posso andare dal medico della mutua perche è in vacanza.. volevo sapere per gli eosinofili possono essere dovuti all intossicazione alimentare o a una intolleranza alimentare... e a cosa può essere dovuta la calcemia a 10.7 e se mi devo proccupare...
E se la amilasi è normale dopo una crisi acuta di vomito.

Grazie mille
[#1]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
Premettendo che se il Medico di Famiglia va in ferie deve nominare per legge un sostituto, altrimenti la ASL gli revoca la convenzione, tenderei a rassicurarla sui risultati che ci ha postato: l'emocromo (eosinofili compresi) e' da considerarsi normale, cosi' come la calcemia. Solo l'amilasi e' un po' alta, ma immagino che ci sia una ragione alimentare allle spalle, visto anche quello che ci ha raccontato. Mi permetto di aggiungere che provocare il vomito e' sempre una manovra sconsigliabile.
Cordiali saluti

dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille

Quindi non è necessario fare qualche test sulle intolleranze alimentari ?

volevo chiederle anche una curiosità, la calcemia al limite può anche essere dovuta al fatto del mio quasi totale rifiuto di esposizione al sole.. con minore sintesi di vitamina d a livello della cute ??

Grazie mille
[#3]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
Veramente e' il contrario: dosi eccessive di vitamina D (per esempio a scopo terapeutico) possono alzare la calcemia. Ma la sua calcemia, le ripeto, e' da considerarsi nella norma.
Per quanto riguarda le intolleranze alimentari le ricordo che soltanto quelle per il lattosio e per il glutine hanno una valenza scientifica, mentre le altre sono test predittivi di scarsa o nulla utilita' pratica.
Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie ancora per il chiarimento.. però magari appunto non esponendomi alla luce diretta del sole (mi da molto fastidio agli occhi ) pensavo fosse legato a quello avere un valore normale ma cmq arrotondato al positivo.
[#5]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
La sua calcemia e' attualmente nella norma. Quando sara' patologicamente alta oppure bassa pensera' al perche'...
Cordiali saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa