Astenia, vertigini e apnee notturne.

Egregi Dottori,
avrei bisogno di chiedere un Vostro parere riguardo alcuni disturbi di cui soffro.
Sono circa 2 anni che avverto una profonda astenia a periodi alterni, cioè ci sono alcune settimane in cui mi sento molto bene, e altre settimane invece che non riesco nemmeno a camminare, a volte ho addirittura bisogno di poggiarmi da qualche parte, ho la sensazione che le gambe non reggano il corpo. A queste sensazioni spesso si associano anche delle vertigini.
In questo ultimi mesi, oltre alla profonda astenia, soffro anche di insonnia e di risvegli continui notturni, causati ahimè da fastidiose e preoccupanti apnee notturne.
Alcune notti (circa un paio di volte a settimana), mi capita di svegliarmi con un fortissima fame d’aria, mi sveglio all’improvviso come se stessi uscendo dall’acqua dopo un’immersione troppo lunga, ho addirittura la percezione di avere gli arti bloccati e avverto anche una forte tachicardia, e fastidiosi fischi e ronzii all’orecchio, questa situazione mi dura pochi secondi, poi il tutto ritorna alla normalità, lasciandomi però un fortissimo senso di paura e panico.
Premetto che sono un soggetto ansioso e ipocondrico, ma non vorrei però che questa mia ipocondria ed ansia porti a far attribuire i miei disturbi semplicemente ad un fattore psicologico. Ed è per questo motivo che mi rivolgo a voi.
Naturalmente ho effettuato diversi controlli medici che di seguito riporto:
- visita cardiologica, con ecocardiogramma, ecg, e holter cardiaco 24h
- visita generale dal mio medico di fiducia, (internista e cardiologo)
- visita neurologica
- analisi sangue e urine
- visita pneumologica
- visita otorinolaringoiatrica.
Tutti gli esami e le visite sono risultate nella norma
L’otorino sostiene che da una prima analisi l’orecchio non ha nessun problema, ho solo il setto nasale un po’ deviato. Mi ha consigliato cmq di fare una visita maxillofacciale e un esame audiometrico, oltre a prescrivermi uno spray nasale che facilità la respirazione.
Della RX toracica riporto di seguito il referto:
“Diffuso rinforzo della trama-vascolo-bronchiale.
Libero i seni costofrenici.
Rapporto cardio-toracico nei limiti della norma.”
Non ho ancora portato il referto dallo pneumologo, ma il radiologo mi diceva che la radiografia era abbastanza nella norma e che il “diffuso rinforzo della trama-vascolo-bronchiale” è causato dal fatto che sono un fumatore.
Inoltre preciso che sono un uomo di 40 anni, normopeso, moderato fumatore (circa 5 sigarette al giorno), soggetto allergico (acari della polvere e pollini vari), e che, quando mi sento in forma, esercito una moderata attività fisica.
Gradirei ricevere anche un Vostro parere, perché sono sempre molto preoccupato.
Grazie, Saluti, S.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,1k 2,1k 87
Se tutti gli accertamenti sono negativi penserei ad un fattore ......ansiogeno.

Legga l'articolo al link:


https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1064-quando-il-corpo-va-in-ansia-i-sintomi-fisici-dei-disturbi-d-ansia.html



Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve Dottore,
innanzitutto grazie per la risposta.
Ho letto l'articolo che Lei mi ha consigliato e in realtà mi ritrovo in molti sintomi . Purtroppo le mie apnee notturne continuano a verificarsi, continuo a svegliarmi di soprassalto con una tremenda fame d'aria e una forte tachicardia. In base a quello che le ho scritto precedentemente ed agli esami diagnostici sostenuti, lei mi consiglia di effettuare anche una polisonnigrafia, o è il caso di intraprendere una terapia psicologica magari affiancata anche da un supporto farmacologico?
Non le nascondo che il problema mi crea non poca preoccupazione.
Grazie per la Sua disponibilità.
Saluti.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,1k 2,1k 87
Ovviamente procederei prima con una polisonnografia.....

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa