Utente
Salve, scrivo per far fronte al mio problema. Ho 20.anni , faccio sport e mangio abbastanza equilibrato.Ecco il mio problema: a volte e non tutti i giorno mi capita di sentire una stranissima sensazione nel petto, come se adassi in apnea per meno di un secondo.Se devo fare un esempio (da ignorante in tal ramo) come se del muco mi bloccasse per quella piccolissima frazione di tempo un passaggio di una via respiratoria.Premetto che sono un tipo molto soggetto a stress, soffro di ansia e 2 anni fanni fa mi hanno diagnosticato una rettocolite ulcerosa.Ho fatto molte visite nella zona che potrebbe interessare: tre anni fa sempre per causa ansiosa ho fatto delle visite al cuore e tutto è risultato nella norma, 2 mesi fa mi sono sottoposto ad un intervento di settoplastica e li mi fecero vari esami prima dell'operazione e tutto anche qua nella norma.Potrebbero essere exstrasistole che si attivano nei momenti di forte stress o potrebbe trattarsi di reflusso??

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gentile ragazzo,

dal momento che hai già fatto tutti gli accertamenti medici del caso e l'esito è negativo, posso chiederti che cosa stai facendo per trattare il problema d'ansia?

Ti è stato diagnosticato un disturbo d'ansia in passato?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente
Gli accertamenti dal punto di vista del cuore come dicevo ne ho fatti molti (tre anni fa ho fatto ecg, eco cuore, analisi del sangue per il cuore, radiografie...poi 2 mesi fa gli accertamenti pre operazione all'interno delle quali c'era un ecg) e tutti con esito negativo.Per quanto riguarda l'ansia, io sono andato da uno psicologo per un mese e mi sono ripreso da uno stato di attacchi di panico(questo sempre tre anni fa)..ora mi ritrovo a gestirla con frequenze che variano da periodo a periodo facendo una vita altamente attiva nella società.La mia fobia si incentra maggiormente nella paura di un infarti quindi quando vado per fare una partita il mio pensiero è sempre riversato su quella paura o prima di fare palestra.Però comunque vorrei capire che cosa potrebbe essere questo fastidio che non è assolutamente un dolore.

[#3]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
"La mia fobia si incentra maggiormente nella paura di un infarti quindi quando vado per fare una partita il mio pensiero è sempre riversato su quella paura o prima di fare palestra."

Questo è un problema psicologico e si chiama ansia anticipatoria.
Suggerisco di tornare dallo psicologo, se è però anche psicoterapeuta e farti aiutare a superare la problematica ansiosa.
L'ideale sarebbe scegliere uno psicologo psicoterapeuta di orientamento cognitivo-comportamentale perché per tali problematiche sono particolarmente indicati gli approcci attivi e prescrittivi.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica