Utente
Salve
Da circa un mese, dopo una crisi sto soffrendo di una debolezza continua, che a volte però ha momenti di remissione. I sintomi sono
- debolezza e spossatezza di braccia e gambe;
- occhi stanchi, vista a volte offuscata, zigomi stanchi.
- debolezza a volte anche quando cammino, ci sono momenti in cui tendo a sbandare;
- vampate di calore e a volte brividi di freddo sulla faccia.
Mi succede anche stando a casa, ma soprattutto quando sono in pubblico.
L'esame del sangue è stato fatto a fine giugno. Valori tutti buoni, tranne qualcosa il cosiddetto "fegato grasso", per il quale sto seguendo una precisa dieta. Che cosa potrebbe essere? a volte questa situazione è invalidante, a volte invece non mi dà fastidio. Pressione arteriosa controllata varie volte è buona sempre, anche il cuore sembra stia bene.
Grazie.

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Francamente non capisco il significato di crisi.
Nè quello del cuore che pare stia bene.
Il cuore o è sano o ha problemi. Non esiste una terza possibilità.
In ogni caso, se tutte le indagini hanno escluso cause organiche, mi pare che lei sia in preda a un forte stato depressivo che farebbe bene a portare all'attenzione di uno psichiatra perchè possa curarglielo con appositi farmaci, efficaci, sicuri e maneggevoli.
La steatosi Epatica si risolverà quando avrà perso qualche Kg.
Mi tenga pure aggiornato, se vuole.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente
Ok chiarisco, ho digitato male.
Per crisi intendo la cosiddetta "crisi termale", che mi è venuta il 20 agosto per delle cure termali che stavo facendo.
Per cuore che sta bene intendevo che i battiti del cuore e la frequenza sono buoni.
I sintomi che ho adesso sono quelli che ho avuto il giorno della crisi termale.
A volte ho anche la bocca secca e, inoltre, mi sono stati trovati anche i muscoli del collo e della cervicale abbastanza rigidi.
A livello emotivo mi sento discretamente bene, anche se un pò preoccupato per questi sintomi che comunque a volte non ho. Ad ogni modo anch'io stavo pensando che potessi aver "esagerato" i sintomi in maniera psico-somatica.
L'estate , a parte quella crisi termale e forse anche ipoglicemia (pare che avessi avuto anche a questa, a sentire il mio medico di base), l'ho passata bene.
Sono altro 1,78 m e peso 83 kg, persi già 3 da quando ho iniziato questa dieta (fine giugno). A volte ho avuto il sospetto che fosse stata la dieta un pò a spossarmi.
Grazie per la risposta.

[#3]  
Attivo dal 2007 al 2020
Salve,
a mio avviso, a parte la "crisi termale" la sua sintomatologia, peraltro non fissa, compresa la rigidità dei muscoli del collo, sono riconducibili a una amplificazione ansiosa, diciamo a una preoccupazione, conscia o incoscia, per il suo stato di salute.
Gli sbandamenti e la sensazione di instabilità possono riconoscere la loro causa proprio nella rigidità dei muscoli del collo e sicuramente in una rettilineizzazione del rachide cervicale consensuale.
Inoltre il mangiare meno determina spesso una "crisi dietetica" con alterazione del tono dell'umore in senso depressivo - distimico.
Pertanto è importante che lei perda peso con criterio e che non rimanga per troppo tempo digiuno.
Immagino che la segua un Medico Nutrizionista al quale potrà esporre eventuali disturbi insorti con la riduzione dell'introito calorico.
Per il resto resta il consiglio della replica# 1 se l'ansia diventi ingestibile e disturbante.
Mi aggiorni pure se vuole.
Saluti,
Dott. Caldarola.

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora per la risposta.
A breve dovrei sottopormi nuovamente all'esame del sangue, per verificare l'evolversi della steatosi epatica dopo poco più di 3 mesi di dieta.
La dieta ovviamente mi è stata data dal mio medico di base ma ho sentito anche una nutrizionista, peraltro mia amica.
A me sembra equilibratissima, mi pare di non aver mai mangiato cosi bene ed equilibrato.
Naturalmente, con l'esame del sangue vedremo se vi sono altri problemi di natura organica, a parte la situazione del fegato.
Gli stessi sintomi che ho descritto su li ho avuti curiosamente anche in una circostanza in cui ero andato a fare un prelievo di sangue diversi anni fa e mi avevano prelevato due provette. Solo dopo aver consumato il pranzo mi ero sentito meglio.
Per il resto devo anche dire che io sono effettivamente molto ansioso, e in parte sono convinto davvero di aver "esagerato" i sintomi che su ho descritto.

[#5]  
Attivo dal 2007 al 2020
Allora.....A presto.
Mi dia buone notizie.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#6] dopo  
Utente
Buonasera.
Ho appena effettuato l'esame del sangue, che era previsto in questo periodo al di là del discorso spossatezza/cervicale. I valori di ciò che ho controllato (emocromo, transaminasi, colesterolo totale, glicemia, urea, trigliceridi) sono tutti nella norma. Solo "l'ampiezza di distribuzione" dei globuli rossi è leggermente al di sotto del normale (11 è il minimo dell'intervallo di riferimento, 10,8 il risultato) forse dovuto al fatto che a causa del fegato grasso ho consumato meno carne rossa rispetto a quella bianca. Dovrò poi fare un altro prelievo per controllare Ves, tiroide, quadro proteico, urine, previsto penso a novembre, mese nel quale dovrei anche fare la lastra cervicale.

[#7]  
Attivo dal 2007 al 2020
Lasci stare l'ampiezza di distribuzione degli RBC!
Non le interessa.
Mi posti gli altri esami se vuole, quando saranno pronti.

Cari saluti,
Dott. caldarola.

[#8] dopo  
Utente
Ok. Aggiungo anche che, ovviamente, il fatto che i valori controllati siano nella norma sta anche a significare che il problema della steatosi epatica, per il momento, si è risolto.

[#9]  
Attivo dal 2007 al 2020
Bene!

Saluti,
Dott. Caldarola.

[#10] dopo  
Utente
Salve
Volevo, per il momento, fare solo una domanda. Per controllare il rachide cervicale e in generale la cervicale stessa, si rende più efficace la RMN o una semplice radiografia del rachide? (quest'ultima è quella che mi è stata prescritta dal medico di base).

[#11]  
Attivo dal 2007 al 2020
Si parte dalla RX di base in 2 P.
Si ricorre alla RM se vi sono i presupposti per farla.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#12] dopo  
Utente
Grazie ancora per la risposta.
La radiografia dovrei farla tra pochi giorni, quindi vi aggiornerò nuovamente a breve.

[#13]  
Attivo dal 2007 al 2020
A presto.

Buon Week end
Dr. Caldarola.

[#14] dopo  
Utente
Salve,
Questi i risultati della radiografia alla cervicale.
- Corpi vertebrali in asse
- Ridotta la lordosi cervicale fisiologica
- Discopatia in C6-C7
- Segni di uncoartrosi diffusa.

Non ho ben capito il significato del tutto, e non so dire ovviamente se il senso di stordimento e instabilità derivi da questo.

Faccio presente che mi capita, varie volte, anche di svegliarmi con leggeri dolori alla fronte, agli zigomi, al collo. In passato li ho avuti anche in forma più forte, duravano 2 gg e poi passavano. Anche gli occhi sono un pò stanchi, come ho detto e a volte ho anche fastidi nelle giornate assolate. Oltre a questo esame mi è stato prescritta anche una visita oculistica.

[#15]  
Attivo dal 2007 al 2020
Salve,
il referto della RX cervicale è compatibile con i suoi disturbi e con la sensazione di instabilità.
Una RM del Rachide cervicale ed una angio RM delle aa Vertebrali (unico esame) si imporrebbe per verificare se l'uncoartosi confligga con le aa vertebrali e per definire la discopatia C6 - C7.
Ne parli con il curante e veda cosa ne pensa.
Faccia ovviamente la visita oculistica prescritta.
Mi aggiorni pure se vuole.

Cordilalità,
Dott. Caldarola.

[#16] dopo  
Utente
Grazie per la Sua risposta.
Le chiedo ancora una cosa, tenendo anche conto che dal medico di base non posso andare prima di qualche giorno: questo tipo di disturbi di solito si curano con medicine o con fisioterapia? Grazie.

[#17]  
Attivo dal 2007 al 2020
Con entrambe.

Cari saluti e buona domenica,
Dott. Caldarola.

[#18] dopo  
Utente
Salve ancora
Il medico di base mi ha prescritto una visita ortopedica, dicendomi anche che non può prescrivermi la RMN perché c'è un iter da seguire (presumo che sia l'ortopedico a doverla prescrivere).
Nel frattempo mi ha prescritto il Vertiserc e la tachipirina. Questi medicinali devo prenderli per svariati giorni, cambiando la posologia poco a poco.

[#19]  
Attivo dal 2007 al 2020
Bene,
è giusto che lei segua i consigli del suo curante che la conosce molto meglio di me.
Mi faccia sapere se vuole.

Buona giornata,
Dott. Caldarola.

[#20] dopo  
Utente
Si, la terrò aggiornata.
Anche se a quanto parte il Vertesec sarebbe per la labirintite, ma evidentemente viene prescritto anche per la cervicale.

[#21]  
Attivo dal 2007 al 2020
Il Vertiserc è uno di quei farmaci le cui indicazioni cambiano a seconda del vento che tira in AIFA!
E' un vasodilatatore istaminosimile del microcircolo e la sua efficacia è sub judice, anche perchè se non fa bene non fa neppure male..... se non al portafogli.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#22] dopo  
Utente
Infatti pur non essendo un medico io sono rimasto sorpreso dal tipo di cura prescrittami. Mi aspettavo di più un ansiolitico, un rilassante per la muscolatura cervicale.. comunque nel foglietto delle istruzioni è ancora indicato per i problemi del labirinto.
Credo che alla fine l'ortopedico mi prescriverà un RMN. A questo punto potrei tentare di farla a pagamento, ma alla fine probabilmente dovrei comunque andare dall'ortopedico.

[#23]  
Attivo dal 2007 al 2020
Salve,
i foglietti di istruzioni, meglio chiamati con il nome altisonante di Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto, spesso per alcuni farmaci restano dei veri e propri bugiardini!
Gli unici studi seri sulla betaistina sono stati fatti sulla Sindrome di Meniere dove migliora il quadro sintomatologico ma non ha influenza sulle sequele a lungo termine della Sindrome.
Per tutto il resto è un placebo e come tutti i placebo molto costoso e a carico dell'assistito. Giustamente. Se si vuole ingrassare la Solvay non può certo farlo lo Stato con il SSN.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#24] dopo  
Utente
Grazie ancora per la spiegazione. Mettiamola così.. essendo un placebo speriamo riesca a "rilassarmi " un po'. la tachipirina penso sia come antidolorifico.

[#25]  
Attivo dal 2007 al 2020
Mettiamola pure così!
"primum non nocère"......

Cordialità,
Dott. Caldarola.

[#26] dopo  
Utente
Approfitto della sua gentilezza per farle ancora una domanda (mi perdonerà,spero). Non converrebbe ch'io andassi direttamente a fare la RMN senza passare dall'ortopedico, e poi andare da lui o dal medico curante per vedere il da farsi? nelle ore centrali della giornata a volte ho ancora instabilità, anche se la cura l'ho iniziata solo l'altro ieri.

[#27]  
Attivo dal 2007 al 2020
Cara signora,
aspetti qualche giorno ancora.
La prox settimana se non valuta miglioramenti potrebbe fare la RM ma se non la prescrive il Medico la dovrà pagare.
Mi aggiorni quando vuole.
Di cosa la dovrei perdonare?
:-))

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#28] dopo  
Utente
Grazie ancora per la risposta. P. S. Comunque sono un uomo. =)

[#29]  
Attivo dal 2007 al 2020
:-D
Le chiedo ampiamente scusa per la svista. Caro signore!
Resto sempre in attesa di suoi aggiornamenti, quando vorrà.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#30] dopo  
Utente
Salve ancora
La visita ortopedica è prevista ai primi di dicembre.
Ne approfitto per porre, se posso, ancora una domanda.
Visti i risultati della RX cervicale, per quanto riguarda "l'indagine" sui miei disturbi, si rendono necessari anche visite otorine e dallo gnatologo? faccio questa domanda perché spesso questo tipo di disturbi sono anche associati all'orecchio e alla malocclusione dei dei denti, anche se in questo momento si tratta più che altro di una curiosità. Devo anche aggiungere che 16 anni fa avevo già avuto disturbi di instabilità e vertigini (in particolare.. vertigini quando poggiavo la testa contro il muro o mi abbassavo) che si sono poi risolti spontaneamente. In quella circostanza avevo fatto una visita oculistica (nessun problema) e uno strano esame nel quale mi veniva inserito un liquido nelle orecchie contando il numero di "scosse" di vertigini che avevo (si era svolto in ospedale, steso su un lettino). Anche qui tutto nella normalità.
Inoltre, qualche anno fa, mi era capitato di avere la parte sx del viso leggermente gonfia e non riuscivo ad aprire la bocca. Il dentista mi aveva detto cos'era e da cosa dipendeva, ma ora non ricordo cosa fosse. Anche qui si era risolto spontaneamente.

[#31]  
Attivo dal 2007 al 2020
Gentile Signore,
che vuole che le dica?
Se vuole andare a visita dallo Gnatologo e dall'ORL ci vada.
In fondo sono due consulti aggiuntivi.
Mi faccia sapere se vuole.

Cordialità,
Dott. Caldarola.

[#32] dopo  
Utente
Buonasera.
Ho svolto una visita neurologica dalla quale non risultano lesioni al sistema nervoso e, secondo il medico che mi ha fatto svolgere anche una serie di esercizi, non ci dovrebbero essere neanche lesioni all' orecchio. Mi ha consigliato una RM dell'encefalo (che può anche essere prescritta dal medico di base, perché ora c'è il consiglio dello specialista ) e mi ha prescritto un integratore.