Utente
Buongiorno,
mio padre (68 anni) è stato operato a luglio 2015 per un melanoma, con ricerca dei linfonodi sentinella (con esito NEGATIVO).
Sta eseguendo periodicamente controlli per FOLLOW UP e questa volta gli hanno richiesto di effettuare una TAC.

Abbiamo preso il risultato ieri ed essendo un po' preoccupata avrei bisogno di capire meglio... in attesa della visita di follow up dove porteremo i risultati.

"Non segni di versamento pleurico o pericardio.
Non linfoadenomegalie nei cavi ascellari, nelle logge sovraclaveari oa livello ilo-mediastinico. Lievi alterazioni enfisematose. Strie nelle basi polmonari sul versante posteriore.
Affastellamento di diramazioni broncovasali nel lobosuperiore destro in basale parascissurale con piccola opacità associata (circa 6mm) in prima ipotesi fibrosa. Nello sfondato costo-frenico laterale desctro micro opacità di circa 5.mm aspecifica ma in prima ipotesi fibrosa.
Essendo un primo riscontro è prudente il controllo"

Preciso che mio padre non è fumatore.

Potreste dirmi cosa ne pensate?
C'è qualcosa di preoccupante?

Grazie

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Salve,
senza vedere le lastre o il CD e da quello che il Radiologo referta, sembrerebbe una situazione riferibile a vecchi fatti "specifici" senza importanza.
Specie se non vi è stata captazione di mdc dopo l'iniezione.
Un atteggiamento potrebbe essere quello di una vigile attesa con ripetizione della TC tra tre mesi.
Io personalmente opterei per una PET/TC total body: se le lesioni apparissero non captanti credo che ci si potrebbe mettere l'amima in pace.
Valuti con l'Oncologo o il curante.
Faccia sapere se vuole.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille
La tac è stata effettuata con e senza mezzo di contrasto
Nel caso in cui ci fosse stata captazione, sarebbe stato esplicitato nel referto, giusto ?

[#3]  
Attivo dal 2007 al 2020
Se ci fosse stato "enhancement contrastografico" sarebbe stato sottolineato.
Io ritengo che siano vecchie cicatrici di TBC. Ribadisco che la PET/TC sarebbe una ulteriore prova a favore e tranquillizzerebbe tutti.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.