Utente 488XXX
Egregi Dottori,

dopo un viaggio aereo di circa 12 ore al suo arrivo mio marito ha accusato un fastidiso prurito alle caviglie che si sta protraendo. A cosa puo essere dovuto secondo Voi? Allergia alle calze in dotazione sull'aereo oppure problemi circolatori?
Faccio presente che viaggia spesso in aereo anche per ore però non ha mai avuto tali fastidi prima d'ora.


RingraziandoVi dell'attenzione che vorrete prestarmi Vi porgo distinti saluti.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Difficile pensare che il prurito sia causato dagli effetti della pressione in cabina durante il viaggio, soprattutto in assenza di dolore e di evidente "arrossamento" delle caviglie. Piu' probabile una sorta di allergia agli indumenti. Pero' e' chiaro che le sto scrivendo ipotesi basate su calcoli probabilistici, non certo sul suo caso specifico che ovviamente non conosco.
Anche tenuto conto dell'eta' di suo marito, le consiglio di invitarlo a farsi visitare dal vostro Medico di Famiglia, chiedendogli anche se non sia il caso di programmare un ecocolordoppler degli arti inferiori.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com