Utente 127XXX
dopo un intervento che mi ha causato un grosso danno ovvero
paralisi del nervo sciatico polpeteo esterno,ipotonotrofia dei muscoli della gamba,ipoestesia del dorso del piede,impossibilita' alla dorso flessione del piede ed alla estensione delle dita,necessita della molla di codivilla per la deambulazione
il medico leale ha eseguito la perizia
per cui
65 giorni giorni di inabilità temporanea assoluta
60 giorni inabilità temporanea parziale al 50%
60 giorni temporanea parziale al 25%
per cui il danno alla salute in corrispodenza a tali postumi e pari al 25%
dottore tenga presenta che oramai tale danno risulta permanente
con ritiro della patente
e riconoscimento dell'accompagnatore ,e per la depressione che è subentrata a tutto questo con vari referti medici e cure
ora mi chiedo se il medico legale ha valutyato bene il danno cioe le percuntuiali visto che il danno non si limita solo alla parilasi della gamba
ma anche alla depressione e ai vari danni economici anche
e in ogni caso vorrei sapere quanto mi spetterebbe se si tiene conto di questo prospetto di perizia in termini di soldi
spero in una sua risposta
distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

non è possibile fare una corretta valutazione del danno permanente in un consulto online, perché non si può prescindere da una accurata visita medico-legale.

In termini di soldi, se si collega a questo link del mio sito
può avere una idea, anche se approssimativa,
del quantum economico.

http://www.medico-legale.it/calcolo_del_danno_biologico.html

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it