Utente 145XXX
Buongiorno scusate il disturbo, la mia richiesta è la seguente: ho avuto una frattura del piatto tibiale ginocchio dx. curata con osteonsintesi placca liss e 9 viti, ho portato la doccia gessata 40gg e poi il tutore per altri 87 gg, fisioterapia per 40gg. Ultimo esito visita ortopedica: clinicamente ginocchio un po' tumido 5°-90° marcata ipotrofia al quadricipite, nonostante i cicli di fisioterapia la situzazione di ipotrofia la quadricipite permane (differenza di 3cm. tra il destro ed il sinistro), il ginocchio permane gonfio con piegamento a 90° e non riesco a tenerlo diritto.
Ho eseguito la visita medico legale per un'assicurazione infortuni personale e mi hanno riconosciuto un punteggio ANIA del 9%, mi chiedo se il punteggio non è troppo basso visto che ancora non riesco a salire correttamente le scale, non riesco a guidare e non riesco a camminare (anche solo una passeggiata mi distrugge), da quando posso camminare sono tornato subito in piscina, faccio gli esercizi che mi hanno insegnato tutti i giorni e faccio cyclette.
Cosa mi devo aspettare per il futuro? potrò recuperare e fare la normale attività lavorativa (autista per trasporto giornali).
Chiedo cortesemente un Vostro parere per quanto riguarda il punteggio ANIA e se possibile anche INAIL visto che l'incidente è avvenuto sul lavoro.
Vi ringrazio della Vostra disponibilità, non so a chi rivolgermi e se vale la pena fare una controperizia.
Buon lavoro e ancora grazie

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

se non riesce a piegare il ginocchio oltre i 90° e se vi è anche una limitata estensione ("non riesco tenerlo dritto"), probabilmente la valutazione può essere più alta.
Inoltre, bisogna verificare se il ginocchio è o no stabile, perché le fratture del piatto tibiale a volte vanno ad alterare anche la tenuta dei legamenti che lì si inseriscono.

Un parere più preciso, però, può essere dato solo con una visita; le consiglio, quindi, di consultare personalmente un medico-legale.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it