Utente cancellato
Salve,
Alcuni giorni fà come parente ho assistito alla riesumazione del corpo di mio zio per il trasferimento delle ossa in una cassetta. Da questa operazione sono venuto a conoscenza del fatto che all'epoca della morte avvenuta nel 1986 fù eseguita una autopsia giudiziaria poichè le circostanze relative alla causa di morte furono poco chiare. Premetto che io all'epoca avevo solamente 1 anno e crescendo seppi solamente che questo mio zio fratello di mia madre morì per overdose a soli 26 anni. Cercando spiegazioni dai miei genitori e parenti ho riscontrato molta poca chiarezza su molti punti, ma la cosa che mi ha notevolmente stupito fù il fatto che il risultato dell'autopsia non fu mai conosciuta dai parenti per il solo fatto che all'epoca il solo legittimato a richiedere questi risultati fosse mio nonno ovvero il padre del ragazzo poichè la madre era deceduta alcuni anni prima, solo che per situazioni che non sto qui a chiarire, mio nonno non andò mai a ritirare questi risultati. Ora quello che chiedo è se nonostante siano passati molti anni dalla morte di questo ragazzo sarebbe possibile risalire a questi risultati per poter finalmente dare un pò di chiarezza a questa morte che presenta molti punti bui, sopratutto riguardo al ritrovamento del corpo. Questi risultati sono conservati da qualche parte oppure sono andati persi nel corso degli anni?. Nel caso fosse possibile a chi potrei rivolgermi e quale sarebbe l'iter necessario? Grazie

[#1] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
escludo che siano andati persi.
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL