Utente 436XXX
Buongiorno a tutti,

in seguito ad un intervento di exeresi di una cisti intracranica ho avuto un emorragia cerebrale ed una emorragia cerebellare bilaterale e sono stato in coma farmacologico circa 1 mese. poi siccome si evidenziava un idrocefalo mi è stata impiantata una derivazione ventricolo-peritoneale ancora in sede che verrà lasciata li.. ho 30 anni e sono maschio.
A seguito di tutto cio' ho un difetto di vista, dovuto a motilità oculare (i nervi ottici sono a posto ed esternamente non si nota nulla) cioè diplopia. Fortunamante riesco a correggerla con lenti prismatiche quindi tengo gli occhiali, che hanno lenti neutre con prismi sempre. Quando mi hanno operato ho avuto una crisi comiziale. Ora dovrei richiedere il rinnovo della patente che è scaduta. Lascio passare 2 anni dalla crisi comiziale poichè ho visto che la legge dice che posso avere la patente se non ho avuto crisi comiziali negli ultimi 2 anni quindi lascio passare quel tempo e per quello credo di non avere problemi. Ma per la diplopia? il mio ottico mi dice che in pratica non mi viene data la patente se dico di avere diplopia perchè anche se i miei occhiali risolvono per me il problema non è detto che sia così per tutti (come per la miopia etc.) quindi non basta che mi diano l'obbligo di occhiali. Fortunatamente dal punto di vista fisico ho recuperato appieno anche se subito dopo l'operazione si evidenziava una emiparesi del lato sinistro ma avendo fatto un sacco di fisioterapia ora non ho piu' questo problema. Sono stato operato ad Ottobre 2008.( si..sono stato proprio sfortunato pero' fortunatamente posso parlarne al passato anche se ho rischiato molto)
Sapete dirmi qualcosa?

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
il primo problema attiene alla sua reale capacità di guidare un auto senza mettere a rischio la sua e altrui incolumità.
Le consiglio di sottoporsi a dei controlli in struttura pubblica attinenti le sue problematiche (oculari e neurologiche) quindi rinnovare la patente.
Con molta probabilità verrà sottoposto a dei controlli per tale rinnovo.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 436XXX

Grazie mille ma sinceramente la Sua risposta non mi è chiarificatrice: non capisco, dovrebbe essere il neurologo dell'ospedale a scrivere una dichiarazione che io sono in grado di guidare? questo vale pero' per l'epilessia ma non certo per la diplopia. quando chiedero' il rinnovo non sarò spedito di fronte ad una commissione che deciderà della mia idoneità?(composta da medici legali suppongo...)ammesso che io risulti idoneo per quanto riguarda l'epilessia rimane la diplopia, questo risulta essere un problema? cioè io devo mettere gli occhiali con le lenti prismatiche per vedere bene senza non sono in grado....
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
mi spiego meglio.
Esegua due consulenze specialistiche (neurologica e oculistica) non con finalità di dichiarare che lei è in grado di guidare ma che chiarifichino la sua situazione di salute.
La commissione, qualora abbia dei dubbi, potrebbe farla visitare da altri specialisti della stessa branca.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#4] dopo  
Utente 436XXX

Ok ma scusi: ammesso che il neurologo chiarifichi dicendo che la crisi epilettica era dovuta all'intervento ed eliminato il problema non dovrebbe ripresentarsi e l'emorragie sono state ridotte chirirgicamente e la situazione attuale evidenzia un pressoche totale assorbimento di ogni traccia di sangue (magari rifacendo una risonanza), un oculista scriverebbe: paziente affetto da diplopia che sparisce completamente con prima destro 5 base bassa e prisma sinistro 6 base alta. La commissione potrebbe aver da ridire su questo o dice idoneo con utilizzo di lenti esattamente come succede ad un miope? O ancora sentono il parare di altro oculista?
Quello che voglio dire è che io ho un difetto che però con l'utilizzo di specifici occhiali si annulla, la disciplina mi considera idoneo come ad un miope che viene prescritta l'obbligatorietà di occhiali alla guida? Per ora mi soffermo solo sul problema di vista poichè facendo passare 2 anni dall'ultima e unica crisi epilettica credo che non ci saranno problemi per questo per tanto che magari mi sarà richiesto un rinnovo in tempi più brevi rispetto ad una situazione normale...
Grazie ancora

[#5] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
non dovrebbero esserci problemi però lei capirà che la commissione potrebbe riservarsi la valutazione tramite un loro specialista.
Affermare che non avrà problemi è francamente azzardato.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#6] dopo  
Utente 436XXX

Buon giorno, è passato molto tempo pero' vi aggiorno: mi è stata rinnovata la patente con obbligo di lenti ma patente normale. solo dovro' rinnovarla ogni due anni e a quanto mi ha detto la commissione medica comunque resterà per sempre il rinnovo per soli due anni

[#7] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
sono contento per lei che tutto si sia risolto nella maniera più giusta e corretta.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni