Utente 177XXX
Buonasera a tutti, ho subito un infortunio in itinere il 25 agosto 2010 essendo stato investito da un'auto che mi tagliava la strada e mi faceva cadere dallo scooter sul quale viaggiavo.Arrivato dopo 10 min al P.S. mi viene diagnosticato previo esami di routine(rx Torace,collo,ecoaddome)Colpo di frusta(quindi vengo messo in fortunio per 15 gg in assoluto riposo).Nei giorni successivi(1 o 2 giorni) i dolori si intensificano alla testa con vertigini,ronzii alle orecchie,dolori al dorso e impaccio motorio alle mani specialmente al mattino e perdita di forza prensile alle mani. Nei giorni successivi i dolori sono sempre più forti.Eseguo consulenza neurologica, fisiatrica e neurochirurgica dove mi si consiglia di fare una RMN e una EMG agli arti sup.Dopo varie peripezie eseguo il 07 ott. 2010 la RMN evidenziando:marcata riduzione della fisiologica lordosi cervicale.Regolare l'ampiezza del canale rachideo. A livello C4-C5,C5-C6 e C6-C7 protrusioni discali posteriori mediane-parameridiane bilaterali, con impronta sulla superficie anterore del rivestimento durale.Alterazioni Artrosiche intersomatiche ed interapofisarie con irregolarita delle superfici e dei margini delle limitanti somatiche affrontate.A livello di C7-D1 marcata protrusione discale posteriore mediana-paramediana bilaterale che in associazione ad osteofiti a partenza dei margini posteriori delle limitantisomatiche inferiori di C7 e superiori di D1, determinano impronta sulla superficie anteriore del rivestimento durale. Non significative alterazione di segnale del midollo esaminato.Invece il 13 ott. 2010 eseguo l'EMG cosi esposta, Attività a riposo:Silenzio elettrico in tutti i muscoli esaminati.Attivita volontaria: In tutti i muscoli esaminati si registrano P.U.M di media ampiezza e durata con reclutamento di potenziali di unità motorie di tipo intermedio ricco.Conclusioni: Sofferenza neurogena nei territori radicolari di C6-C7n C7-D1 bilateralmente con prevalenza dx.Relativamente ai fatti sopra esposti lei ritiene che il medico INAIL possa chiudere la mia pratica infortunistica (anche se io non mi sento assolutamente bene anzi)? Qualora cio dovesse avvenire procedendo nell'iter relativo all'indennizzo assicurativo a quale punteggio potrei arrivare sia INAIL che RCA?Spero di averle fornito tutte le informazioni necessarie affinche possa esprimere un suo parere, ma se non lo fossi stato la prego di chiedermi tutti i chiarimenti che le servono,ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Il caso non è semplice, la discopatia cervicale e la cervicoartrosi erano certamente preesistenti al colpo di frusta, si tratta di un trauma che ha slatentizzato tale situazione, Le suggerisco di andare da un medico legale per una perizia di parte con ttutta la documentazione.In ogni caso per la valutazione del danno dovrebbe aspettare qualche mese, poichè l'infortunio è recente.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 177XXX

Grazie del suo interessamento vorrei inoltre informarla che oggi 15 ott. ho eseguito controllo della vista perchè avevo fastidi e infatti dopo un'accurata visita il referto era: Diplopia per vicino post-traumatica. Vorrei inoltre informarvi che mai prima dell'incidente ho avuto dolori al collo o vertigini o parestesia agli arti o problemi di vista. Quest'altro danno insieme a quelli precedentemente esposti vengono classificati solo ed esclusivamnete come COLPO di FRUSTA, (o possono essere delle aggravanti come io penso?). E da questi dati non sarebbe possibile quantificare il punteggio massimo che potrei ricevere.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Al momento non è possibile quantificare il danno permanente, il minimo previsto è tra 1-2%.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#4] dopo  
Utente 177XXX

La ringrazio nuovamente della sua cortesia,potrebbe darmi un chiarimento al seguente quesito? Lunedi 18 c.m. dovrò fare la visita di controllo presso l'INAIL e penso che il medico mi dirà di andare al lavoro; se cio dovesse accadere, io andrò a lavoro cosi come mi impone la legge, ma essendo a mio giudizio non ancora guarito perchè ho ancora gli stessi sintomi descritti in precedenza se non addirittura piu intensi, posso andare al pronto soccorso (o dal mio medico ) per farmi riaprire l'infortunio e continuare lo stesso? Visto che la causa è sempre da imputare al colpo di frusta del 25 agosto? Grazie anticipatamente

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Potrebbe andare dal suo medico curante che valuterà se rilasciare un certificato di malattia ordinaria (di competenza INPS) e non più INAIL.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#6] dopo  
Utente 177XXX

Grazie ancora della sua disponibilità dr.Golia. Vorrei chiederle adesso se è normale che da un paio di settimane mi si sono intensificati dei dolori nella schiena(che all'inizio dell'incidente sono stati sottovalutati ma c'erano) e più precisamente alla regione dorso-lombare che si irradia alle cosce e più precisamente dietro le ginocchia e poi sale.Adesso stranamente il dolore è quasi forte quanto quello del collo e la cosa mi sta preoccupando non poco, cosa potrebbe essere secondo lei?

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Le suggerisco di andare dal suo medico curante per una visita ed un eventuale approfondimento specialistico.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#8] dopo  
Utente 177XXX

Grazie del suo consiglio , se non la disturbo troppo vorrei chiederle,come mai se il medico dell'INAIL dice di ritornare al lavoro bisogna ritornare anche se si sta male? C'è una legge o è a discrezione del medico INAIL.Nuovamente grazie e buona domenica

[#9] dopo  
Utente 177XXX

Fermo restando che se qualche medico di medicitalia volesse rispondere all'ultimo quesito posto da me e rimasto inevaso, avrei un'altra domanda da porre:può accadere che la polizza assicurativa RCA non copra l'ammontare dell'importo di rivalsa dell'INAIL ovvero, è possibile che l'INAIL possa sostenere delle spese maggiori dell'indennizzo RCA?)

[#10] dopo  
Utente 177XXX

Fermo restando che se qualche medico di medicitalia volesse rispondere all'ultimo quesito posto da me e rimasto inevaso, avrei un'altra domanda da porre:può accadere che la polizza assicurativa RCA non copra l'ammontare dell'importo di rivalsa dell'INAIL ovvero, è possibile che l'INAIL possa sostenere delle spese maggiori dell'indennizzo RCA?)

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
C'è la discrezionalità del medico INAIL, in ogni caso se Lei ritiene di non poter riprendere il lavoro, può andare dal suo medico di famiglia per l'eventuale rilascio di un certificato. Si può succedere che le valutazioni INAIL e R.C. siano leggermente diverse (è maggiore quella INAIL).
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#12] dopo  
Utente 177XXX

Buonasera,gentili dott.ri mi è stato comunicato a fine infortunio (responso INAIL) quanto segue: è stata accertata una menomazione dell'integrità psicofisica che non dà indennizzo in capitale nè a costituzione di rendità perchè non raggiunge il grado minimo indennizzabile previsto. La menomazione accertata è la seguente:
-lieve ipertonia dei muscoli paravertebrali del tratto cervicale, limitazione di pochi gradi dei movimenti del capo, lieve spinalgia dei processi spinosi, assenza di patologia a carico dei labirinti; grado accertato 003%. A seguito di tale decisione a mio giudizio molto diverso dalla verità, vorrei chiedervi se mi poteste quantificare il punteggio della R.C. che potrebbero assegnarmi.grazie e buona serata.