Utente 186XXX
Salve, mi è stata ritirata la patente di guida per guida in stato di ebrezza. Con un valore di 0,75. Ho eseguito gli esami del sangue presso un'azienda ospedaliera convenzionata. Il valore del test CDT è di 0,6 con una scala di valori che varia [0,0 - 1,3]. Vorrei sapere se questi valori sono nella norma e se possono esserci delle contestazioni da parte della commissione.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spettabile Utente,
purtroppo la normativa in materia (Legge n. 120 del 29 luglio 2010) è perentoria: "In caso di accertamento di un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 grammi per litro (g/l), la sanzione prevista è l'ammenda da euro 500 a euro 2.000, e la sanzione amministrativa accessoria è la sospensione della patente di guida da tre a sei mesi"
Il valore del test CDT, che riguarda l'assunzione cronica di alcolici, e non lo stato di ebbrezza, viene richiesto per la valutazione della idoneità al rinnovo della patente di guida in seguito a sospensione per violazione dell’art.186 del Codice della Strada
Nel Suo caso tale valore è nei limiti della norma, per cui per tale aspetto non dovrebbero sussistere problemi.
Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]