Utente 202XXX
Buongiorno,il mio ragazzo di 28 anni è stato investito in bicicletta il 13 aprile da una macchina ed ha fatto una risonanza magnetica al ginocchio sx di cui Vi riporto la diagnosi:"Q.C.del riferito trauma contusivo-distorsivo alla 3 1000 e al piede sinistro.Algie da carico del ginocchio.Esame eseguitocon sequenze T1,T2 pesate e GE-STIR.Lo studio comprende scansioni nel piano coronale,saggitale,assiale.LEGAMENTI COLLATERALI:regolare morfologia ed intensità di segnale.FIBROCARTILAGINI MENISCALI:regolare morfologia e intensità di segnale.Segni di degenerazione mucinosica meniscale.LEGAMENTI CROCIATI:alterazione morfologica e di segnale con aspetto sfumato e sinuoso del L.crociato anteriore,reperti compatibili dal punto semeielogico con alterazione probabilmente post-elongativa,senza apparente interruzione della continuità.Si segnala solamente una modesta anteriorizzazione dell'epifisi tibiale rispetto alla femorale,verosimilmente secondaria alla lassità del legamento crociato anteriorestesso.Discreto versamento endoarticolare di verosimile significato reattivo.Regolare il L.C.P.TENDINI ROTULEO E QUADRICIPITALI:regolari.ARTICOLAZIONE FEMORO ROTULEA:minimi segni d'iperpressione femoro-rotulea.CARTILAGINE ARTICOLARE:regolare lo spessore e il profilo della cartilagine.STRUTTURA OSSEA:non significativi alterazioni di segnale."
Ora dovrà essere operato ed è in lista, hanno detto che per i tempi d'attesa se ne parlerà ad ottobre oppure privatamente ma ad un costo di 15.000,00 € circa molto prima ma in questo caso l'operazione privata viene poi pagata dall'assicurazione di controparte? I giorni per l'assicurazione li deve continuare fino all'intervento? Gli scadono oggi. Quanto gli rimborseranno? Nel frattempo ha compiuto 29 anni.
Vi ringrazio anticipatamente,buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

dall'esame RMN di cui Lei riporta il testo, non si evince chiaramente l'indicazione all'intervento chirurgico.
In primo luogo, Le suggerisco quindi di verificare, con l'Ortopedico che ha posto tale indicazione, che l'intervento venga effettuato per lesioni con nesso causale al trauma subìto nel sinistro.

Il risarcimento, ove dovuto, comprende il costo delle cure effettuate per le lesioni subìte in conseguenza diretta del trauma, a condizione che le cure siano prescritte da un medico (meglio se specialista) e congrue per il trattamento delle lesioni, ed i costi siano proporzianati alle cure effettivamente ricevute.

Il periodo di inabilità temporanea (assoluta o parziale) deve cessare nel momento in cui l'infortunato è considerato clinicamente guarito (o stabilizzato), con o senza postumi da valutare in sede peritale.
Quindi ovviamente tale periodo non può essere prolungato fino all'intervento, se questo è necessario, a meno che non sussistano lesioni ancora in evoluzione migliorativa e con incidenza funzionale.

La somma che verrà rimborsata prevede un calcolo che non è di competenza medico-legale; e pure la valutazione del caso in percentuale come Lei capirà, non può essere pronosticata senza aver stabilito quale è il danno biologico derivante dai postumi, il che presuppone:
-la stabilizzazione
-l'esame analitico della documentazione
-la visita diretta dell'infortunato.

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]