Utente 179XXX
Caro dottore, da diversi anni soffro di dolori alla colonna vertebrale in particolare nel tratto lombo-sacrale con intorpidimento degli arti inferiori ho anche forti dolori al livello cervicale quando studio il collo mi fa molto male e quando provo ad abbassarlo mi si addormenta il braccio sinistro ed alcune dita della mano. Soffro anche di vertigini ed a volte senso di nausea e problemi alla vista soprattutto quando alzo la testa. In passato ho effettuato diverse radiografie del rachide in toto da cui risultava una lieve scoliosi toracica e inversione lordosi cervicale. L’anno scorso mi sono fatto visitare da un ortopedico che vedendo le vecchie lastre ed effettuando la visita ha detto che c’è una lombo sciatalgia bilaterale in conflitto disco-radicolare L5-S1 e cervicobrachialgia con disturbi parastesici ,allora mi ha prescritto i seguenti esami:
1)RM tratto lombo-sacrale
2)RX rachide L.S. 2 pose in piedi e due oblique a 45°
3)RM cervicale
4)RX rachide L.S. in ortostasi proiezioni dinamiche in flesso e stensione
5)RX cervicale in due proiezioni
6) TAC cervicale in 3D
REFERTO RM REGIONE LOMBO-SACRALE:assenza di aree di alterato segnale a carico del cono midollare esaminato e del sacco durale. Restringimento del diametro del canale spinale,su base congenita,a livello dei tratti compresi tra L2 ed L5 S1. Aspetto lievemente dismorfico dell’arco posteriore di S1. Minimo di bulging del disco intervertebrale,che impronta la faccia anteriore del sacco durale,a livello dei tratti di passaggio di L3 L4 ed L4 L5.
REFERTO RM CERVICALE: non sono apprezzabili alterazioni di segnale a carico del midollo cervicale esaminato. Invertita la fisiologica lordosi cervicale, con fulcro in C5 C6. Ridotto lo spazio sub aracnoideo anteriore a livello di C3 C4 ,C5 C6 e con maggiore espressione di C4 C5 per la presenza di modeste protrusioni discali a sede mediana.
REFERTO RX rachide L.S. 2 pose in piedi e due oblique a 45°:l’esame radiologico della colonna lombo sacrale,eseguito in due proiezioni,completato dalle proiezioni oblique,dimostra la presenza di una schisi delle prime vertebre sacrali e modesta scoliosi a livello lombare. Nelle proiezioni oblique si releva un spondilo lisi in L5.
REFERTO RX rachide L.S. in ortostasi proiezioni dinamiche in flesso e stensione: dalla zona esaminata si rivela un principio di spondilo listesi in flessione di L5.
REFERTO RX cervicale in due proiezioni: non lesioni ossee, appianata la lordosi cervicale e dismorfismo C4 C5.
Referto TAC rachide e speco vertebrale cervicale:
L’esame TC effettuato con scansioni assiali parallele, mirate agli spazi discali intersomatici compresi tra C2 e C 7 mette in evidenza a livello di:
C2-C3: lieve protrusione discale circonferenziale che non provoca invasioni dell’adipe premidollare;
C3-C4: lieve protrusione discale circonferenziale che cancella parzialmente lo spazio adiposo premidollare senza provocare compressioni midollari;
C4-C5: protrusione discale circonferenziale con cancellazione subtotale dello spazio adiposo premidollare senza evidenti compressioni midollari;
C5-C6: protrusione discale focale in sede mediana-paramediana dx responsabile di cancellazione subtotale dello spazio dell’adipe premidollare senza evidenti compressioni midollari;
C6-C7: regolare aspetto del disco intersomatico.
Indosso busto lombare pratico cicli di fisioterapia (stretching dei muscoli ischio crurali e flessori del ginocchio, Pompage cervicale, massoterapia dolce antalgica e decontratturante, T.E.C.A.R terapia e laser Co2 terapia cervico-lombare) faccio anche dei cicli di terapia farmacologica (acido alfa lipoico e L-acetilcarnitina, miorilassanti e forti antinfiammatori) capisce che vuol dire prendere tutti questi farmaci in particolare i miorilassanti che portano molta sonnolenza. Dopo aver effettuato tutti questi esami l’ortopedico mi ha detto che non si può fare niente ed è strano che alla mia età c’è questo processo degenerativo, naturalmente da tenere sotto controllo con periodici controlli e ripetizione degli esami.
Altro problema è la lassità articolare in diverse articolazioni:anca sinistra e destra,spalla sinistra e destra,dita delle mani,gomito sinistro e destro e caviglia destra,polso sinistro e destro questa lassità non mi permette di effettuare alcune azioni giornaliere, perchè mi causano forti dolori e a volte lussazioni (più frequenti quelle delle spalle)ho effettuato diverse radiografie soprattutto alla schiena e all'anca dove si evidenziano spondilo-artrosi al livello della testa del femore. Il medico dice che soffro di iperlassita' congenita. L’ortopedico mi ha consigliato di effettuare un ecg cardio per verificare la funzionalità cardiaca, dall’esame è risultata un lieve apertura della valvola mitralica.
Altro problema è che ho la fosfatasi alcalina alta, forse dovuto ai problemi ossei. A livello gastrointestinale gastrite e stitichezza infatti assumo dei gastroprotettori e dei lassativi ultimo problema anche se penso che non possa interessare è varicocele testicolare destro di 3 entità. Dopo avere riportato tutti i miei problemi le chiedo se secondo lei potrei fare la domanda per l’invalidità civile. La ringrazio anticipatamente, buon lavoro.


[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

nonostante la sua patologia artrosica e discale diffusa al rachide, soprattutto a quello cervicale, probabilmente non raggiunge la soglia minima del 46% per esser considerato invalido civile.
Dal punto di vista cardiaco nulla di rilevante, mentre il varicocele non incide sulla valutazione complessiva.

Naturalmente, solo con una visita si può esprimere un parere più preciso.

invalidità civile e L.104/92
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=12
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=5

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it