Utente 236XXX
Egregi dottori,
scrivo dal Piemonte, ho 32 anni e dall'adolescenza soffro di cefalea ricorrente e perdurante per molti giorni.

Per diversi motivi di salute (cheratocono, asma allergico e tumore testicolo destro) mi è stata riconosciuta un'invalidità civile pari al 34%.

Dallo scorso anno i sintomi si sono aggravati e si è aggiunta la cefalea con aura. Non mi era mai capitato prima ed è molto fastidiosa dal momento che si presenta per molti mesi l'anno.

Considerati i miei problemi non banali di salute, potrebbe la cefalea concorrere a raggiungere la soglia del 46% previsto per l'iscrizione nelle liste di speciali di collocamento?

Grazie anticipatamente
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

l'infermità "cefalea" non è riportata nelle Tabelle di Legge vigenti in allegato al D.M. 5 febbraio 1992, per cui la competente Commissione può effettuare la valutazione percentuale dell'invalidità civile per tale infermità con il criterio analogico, cioè il riferimento ad infermità analoghe in ragione della loro natura e gravità. Tale criterio comporta indubbiamente una notevole discrezionalità da parte della Commissione.
Tenga inoltre conto che le infermità da cui Lei è affetto verranno considerate mediante una valutazione complessiva, cioè le percentuali attribuite ad ogni singola infermità non saranno sommate aritmeticamente, bensì utilizzando una formula riduzionale.

Distinti Saluti
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 236XXX

Gentile Dott. Mascotti,
la ringrazio per la risposta.

La mia cefalea è accompagnata da aura, nausea e formicolio al braccio e al volto. Secondo lei, sulla base dei problemi elencati, tenendo comunque conto dei limiti di un consulto a distanza e della discrezionalità della commissione, la soglia del 46% sarebbe raggiungibile?

La ringrazio nuovamente
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

purtroppo i limiti del consulto a distanza per il quesito che Lei pone sono tali che, onde evitare di fornire pareri aleatori e quindi a posteriori non sostenibili, non posso risponderLe nè affermativamente, nè negativamente.

Ancora Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]