Utente 215XXX
Lavoro presso una clinica privata come infermiera.
In un piano ci sono dieci pazienti affetti da malattie della terza età; demenze senili
Parkinson, Alzheimer anche se per alcuni in fase iniziale.
In questo piano lavorano su due turni due OSS, che praticano le cure igieniche e poi si dedicano alle pulizie del piano per poi dispensare il pranzo o la cena.
Come si capisce non esiste l'infermiere fisso al piano, ma per la somministrazione della terapia, a turno deve scendere un infermiere da un altro piano - dove sono presenti 20 pazienti - che lascia i ricoverati con l'OSS di turno per far fronte al problema.La notte poi gli infermieri dei piani superiori devono scendere ogni tanto per controllare questo piano, che rimane sprovvisto dell'infermiere.
La mia domanda è: possibile che questo sia legale? che i proprietari della struttura possano obbligare il personale minacciando rapporti disciplinari? che il medico responsabile della struttura non faccia nulla, perché la situazione va avanti da anni e ormai è consuetudine? COME SI PUÒ TUTELARE L'INFERMIERE? esiste una legge in proposito? Grazie per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

considerando la complessità e la tipologia del quesito Le suggerisco di andare ad un sindacato di sua fiducia per una consulenza.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona